66° Settimana Liturgica Nazionale “Eucaristia matrimonio famiglia” il racconto dell’Ufficio diocesano

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Di Francesca Benigni

DIOCESI – Dal 27 al 30 Agosto, nella città di Bari, si è svolta la 66° Settimana Liturgica Nazionale, organizzata dal Centro Azione Liturgica, con tema “Eucaristia matrimonio famiglia”, alla quale hanno partecipato alcuni membri dell’Ufficio Liturgico Diocesano.

Si è approfondito grazie ai relatori, fra i quali Franco Miano, già Presidente Nazionale dell’ACI, don Giorgio Mazzanti e don Silvano Sirboni, teologi, mons. Bruno Forte e fr. Enzo Bianchi, l’aspetto liturgico sacramentale dell’Eucaristia, non solo culmine dell’iniziazione cristiana ma anche fonte della nuzialità e della domenica.
Consapevoli della rottura tra “i riti della famiglia” e i riti comunionali dell’Eucaristia, sempre più considerata un fatto privato personale, si è riflettuto proprio sul rapporto Eucaristia e famiglia che, inevitabilmente, rimanda al rapporto mistagogico tra celebrazione e vita.
Eucaristia, sacramento dell’amore sponsale di Cristo-Sposo che ama e si dona alla Chiesa sua Sposa, che rivela il significato del matrimonio e lo attua nella vita degli sposi.

Quattro sono stati i verbi che hanno accompagnato i laboratori pomeridiani e le testimonianze di alcune famiglie che con umiltà e competenza hanno raccontato il loro “vivere l’Eucaristia come famiglia”: “Prese il pane”, il tempo del fidanzamento, laboratorio dedicato in particolare ai giovani; “Rese grazie”: riscoprire il tempo del matrimonio riconoscendo la realtà della coppia e della famiglia come dono di Dio; “Lo spezzò”: la capacità di spendersi per l’altro, affrontando anche le situazioni difficili con uno sguardo attento al tempo della prova; “Lo diede loro”: il tempo dell’educazione, la capacità di dare se stessi attraverso la generazione e l’accoglienza dei figli.

Un grazie alla Chiesa della città di Bari per la bella e calda accoglienza riservata ai molti partecipanti all’evento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *