Per i bimbi ricoverati a Buenos Aires lo “sguardo del clown”

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page
adamMaribé Ruscica
Con l’approvazione della legge che prevede l’inserimento dei cosiddetti “pagliacci ospedalieri” nel sistema sanitario, i servizi di pediatria degli ospedali provinciali e municipali di Buenos Aires saranno in grado di offrire un aiuto complementare alle terapie destinate ai bambini malati, ricoverati in questi centri di salute.
Con lo sguardo del clown. Un contributo, secondo le intenzioni, alla salute emozionale del piccolo paziente. Il disegno di legge presentato dal parlamentare Ruben Darío Golia spiega che “lo sguardo del clown”, nel contesto delle situazioni di disagio che devono affrontare i bambini in ospedale, è un elemento efficace per assisterli “in forma integrale” e superare l’avversità. “La degenza in ospedale comporta un processo traumatico per qualsiasi persona ed è certamente più difficile da sopportare per i bambini, ma la situazione avversa si può attenuare quando la lente utilizzata è lo sguardo del clown”, si legge nel provvedimento adesso diventato legge.
Ispirati a Patch Adams. La norma è ispirata espressamente alla filosofia terapeutica e alla pratica della “clownterapia” sostenuta dal medico statunitense Hunter Doherty Adams, detto “Patch Adams”, che ha visitato l’Argentina nel mese di settembre del 2013. In occasione della sua presentazione all’ospedale neuropsichiatrico “Borda” di Buenos Aires, Adams ha rivelato che l’idea era nata in un ospedale psichiatrico, dove era stato ricoverato tre volte nel corso di un anno dopo alcuni tentativi di uccidersi: alla fine, invece di suicidarsi, “aveva deciso di fare una rivoluzione di amore”. Sul quotidiano argentino “Pagina 12”, il deputato Golia – autore del disegno di legge in questione – ha affermato di aver pensato il progetto insieme a Walter Muñoz, un medico pediatra della città di Chacabuco. Entrambi si sarebbero avvicinati a l’organizzazione “Payamédicos”, che riunisce oltre 4mila pagliacci in tutto il paese, e all’ong “Alegría Intensiva”, per raccogliere adeguate informazioni, delineando successivamente il disegno di legge.
Legge approvata all’unanimità. Il medico Adams è fortemente convinto che gioia e creatività siano parte del processo di cura, specie dei bambini. È da molti anni che lotta contro il dolore e la malattia indossando un naso rosso da clown per stimolare nei pazienti la costruzione di un pensiero e uno sguardo positivo. Il disegno di legge approvato nella provincia di Buenos Aires illustra esplicitamente la necessità dello “sguardo del clown” che altro non è, in definitiva, che il potere del sorriso e la forza dell’amore. Non è un caso, allora, che sia stato approvato all’unanimità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *