Comunanza  parte la seconda edizione di “mai sazi”

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

ComunanzaDi Massimo Cerfolio

COMUNANZA – L’evento gastronomico giunge alla sua seconda edizione, sperimentato con successo nel 2014, incrementa quest’anno con proposte ed offerte sempre più interessanti.
Il 7/8/9 di agosto sarà la cucina di qualità la protagonista in assoluto, accompagnata da intrattenimento e spettacoli vari per divertire  le diverse fasce di età. Due tipologie di proposte, la prima coniato da un termine spagnolo “Comida a Kilo” mangia a peso, che offre un menù fisso oppure portate a scelta,poi si pesa e si paga. La seconda proposta “Cucina Teatro”, dove la cucina sarà a vista del cliente che potrà ammirare e rubare i segreti dello chef di turno, i quali si alterneranno nelle tre serate. La prima serata ossia venerdì 7 sarà a cura dello chef Maria coccia (Locanda del Gusto, Comunanza) la seconda lo chef Rosangela Pacazocchi (Agriturismo Le Selve, Comunanza) e la terza dallo chef Enrico Mazzaroni ( Ristorante Il Tiglio, Montemonaco) tutti presenteranno piatti legati al territorio. I piatti saranno accompagnati con ottimi vini di famose cantine del piceno e per gli amanti della birra la si può trovare in più gusti proposta dal birrificio “Le Fate” di Comunanza. Il filo conduttore delle serate non può che essere legato all’elisir di lunga vita, visto che Comunanza da tempo è stato denominato “Paese della longevità”. L’offerta musicale e dei spettacoli recita bene la sua parte, venerdì la serata sarà all’insegna della musica con Giacomo Liverotti e i N’Ice Cream, sabato una meravigliosa serata di ballo curata e animata da Affinity Dance e per finire in gran bellezza, domenica risate e divertimento assicurato con Piero Massimo Macchini. Mai Sazi nasce e cresce grazie ad una sinergia di forze con altre associazioni, sinergia oggi ancora più necessaria visto il frammentarsi della società, in questo caso si smentisce in pieno l’andamento generale confermando il successo preliminare dell’anno passato già in fase preparatoria. Tutto lascia pensare che sicuramente sarà un successo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *