Comunanza festeggia S.Anna protettrice delle donne incinte

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Sant'AnnaCOMUNANZA – Domenica 26 luglio ricorrono i Santi Gioacchino e Anna, genitori della Beata Vergine Maria.
Gioacchino offriva spesso abbondanti doni per il sacrificio del tempio,era un pastore agiato sposato con Anna ma senza figli. Nella mentalità ebraica del tempo, la sterilità era segno della maledizione Divina e per un Re una grande umiliazione. Dopo tante preghiere e digiuni ottennero da Dio la Grazia di avere questa figlia; la Vergine Maria. Per questo nella tradizione popolare S. Anna è invocata come protettrice delle donne incinte, a cui le gestanti si rivolgono per ottenere da Dio tre favori: un parto felice,un figlio sano e latte sufficiente per poterlo allevare. Nella comunità di Comunanza questa devozione persegue da molti anni, avendo anche una Chiesa a lei dedicata ma ormai inagibile da tempo per cause varie. Domenica per la ricorrenza, verrà ripresa questa tradizione celebrando la Santa Messa nella Chiesa di Santa Caterina D’Alessandria alle ore 18:00, riaperta al culto da poco tempo dopo una significativa ristrutturazione.
La celebrazione sarà presieduta oltre al parroco Don Dino Straccia anche da Padre Gianfranco Priori, Rettore del Santuario Madonna dell’Ambro.
Il Sindaco Alvaro Cesaroni, subito dopo saluterà la comunità con un attenzione particolare per le Mamme in dolce attesa, proprio ad onorare la protettrice; per l’occasione verrà inaugurata la piazzetta della natività ricordando Celeste, Margherita e Clelia denominate “Le Mammine”, ostetriche che hanno operato a Comunanza dal 1896 al 1988, a riguardo ci sarà qualche testimonianza significativa . Non si esclude qualche simpatica e gradita sorpresa a tutte le gestanti presenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *