FOTO Ripatrasone, celebrato con grande successo il quinto centenario della nascita di San Filippo Neri

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Di Silvio Giampieri

RIPATRANSONE – Grande successo a Ripatransone per i festeggiamenti in onore del Quinto Centenario della nascita di San Filippo Neri.

Le commemorazioni si sono aperte ufficialmente con il Mezzogiorno di Martedì 21 Luglio al suono festoso contemporaneamente di tutte le campane della Città: chiese, monasteri ed enti civili, riuniti nel tributare un giusto onore a questa venerabile figura.

Nel pomeriggio alle ore 18,30 presso la chiesa di San Filippo, una solenne Celebrazione Eucaristica è stata presieduta da Mons. Federico Pompei, che con la sua spontaneità ed affabilità ha saputo coinvolgere i ragazzi presenti, presentando la figura di “Pippo buono” ed il suo zelo per il prossimo.

Questo fuoco della Carità che secondo la tradizione avrebbe addirittura dilatato le pareti del cuore dell’”Apostolo di Roma”, è lo stesso sentimento che dovrebbe animare la vita di ciascun cristiano.

Al termine della Messa, tutti si sono recati, cantando un tradizionale inno, presso la cappella del Santo titolare, per venerarne le numerose preziose reliquie e recitare tutti assieme una preghiera di affidamento.

Presenti il Sindaco e buona parte dell’Amministrazione Comunale ripana, che ha offerto l’addobbo dell’altare, per l’occasione illuminato anche dalla fiamma di un antico cero ottocentesco, dipinto con le effigie di San Filippo ed utilizzato negli anni solo in occasione dei centenari filippini.

Al termine l’Amministratore parrocchiale Don Gian Luca Rosati, ha ringraziato Don Federico, sottolineando che in virtù dei suoi incarichi, la sua presenza conferiva alla festa un respiro più diocesano, essendo quello un momento di festa per tutti, non solo per i Ripani.

I presenti sono stati invitati nella Piazza XX Settembre, antistante il Municipio, per un rinfresco offerto ai ragazzi e a tutti gli intervenuti, dalla generosità della comunità tutta, momento allietato anche da un intrattenimento musicale.

Verso le ore 21,15 la Sala Rossa del Palazzo Municipale si è riempita poi di curiosi ed interessati d’arte per la presentazione del grandioso quadro di Giuliano Pulcini dedicato ai Santi Patroni di Ripatransone.

L’opera è stata sapientemente introdotta dalla Professoressa Brunilde Neroni che con la sua chiarezza ha ripercorso le vicende storiche di questa committenza, che trae le sue radici sin dal Seicento, fornendo poi aneddoti personali, essendo la sua famiglia intrecciata storicamente alle vicende ripane. L’Amministrazione Comunale Ripana aveva infatti più volte in questi secoli deliberato la realizzazione di questa rappresentazione che per varie vicissitudini storiche non aveva visto mai la luce prima.

Il Sindaco Remo Bruni poi ha ringraziato l’Assessore Roberto Pasquali, per la sua caparbietà nel voler portare a termine questo antico desiderio dei nostri avi Ripani e la generosità dell’autore Pulcini, invitando sia il pittore che gli altri amministratori a scoprire tutti assieme la grande tela.

Spettacolare l’effetto suscitato in tutti gli astanti, meravigliati della bellezza e della verisimiglianza di alcuni particolari. In alto campeggia la Madonna di San Giovanni in volo sulla sua casetta sorretta da angeli nella gloria dei cieli, mentre a contemplare la scena, estaticamente i santi patroni: Santa Maria Maddalena, San Rocco, San Filippo Neri, San PioV e Sant’Isidoro Agricoltore.
Sullo sfondo la Città di Ripatransone identificata in tutti i suoi principali monumenti ed edifici di culto, con le inconfondibili caratteristiche del suo territorio che spazia dai monti al mare.

Scioltasi l’assemblea tra lo stupore e l’ammirazione dei presenti, che chiedevano spiegazioni di alcuni dettagli all’artista e si complimentavano per l’ottima riuscita del lavoro, tutti si sono ritrovati nuovamente nella piazza del comune.

Al suono festoso del Campanone civico che riempiva la calda serata di rintocchi, è avvenuto un brindisi ed il taglio di una meravigliosa torta prodotta dalla locale pasticceria, con effigiati i simboli del Centenario di San Filippo, del Comune di Ripatransone e di una veduta esterna della nostra chiesa filippina.

I presenti e i passanti hanno potuto gustare il grande dolce, oltre che salutarsi gioiosamente, tutti soddisfatti, congratulandosi con gli organizzatori per la buona riuscita della giornata di festa di questo “ennesimo compleanno di San Filippo Neri”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *