Scout Grottammare 1, i castori “Lago Azzurro” hanno affrontato la Grande Nuotata Estiva

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Di Rita Brutti, Staff Castori

GROTTAMMARE –  Per i castori della colonia “Lago Azzurro”, Gruppo Scout Grottammare 1, il 19, 20  e il 21 giugno sono stati i giorni della Grande Nuotata Estiva. Luogo scelto: Santa Maria in Lapide, frazione di Montegallo (AP). Alle ore 8:30 di venerdi 19 ci siamo ritrovati tutti in Piazza San Pio V pronti per la partenza. Dopo la preghiera e il “Grande Urlo” ecco che è arrivato il Sindaco di Santa Maria in Lapide!!!

Ci ha spiegato che erano in corso i preparativi per una spettacolare festa in onore del Principe Felice, ma che c’era bisogno anche dell’aiuto dei castori per realizzare una bella statua ornata di gemme e oro. Tutti hanno accettato con entusiasmo: il Sindaco, allora, ci ha consegnato dei messaggi in codice segreto. Dopo averli decifrati i castori avrebbero trovato il materiale prezioso per costruire la statua. Così, messaggi alla mano, dopo aver salutato tutti, siamo partiti per la nostra avventura verso un luogo meraviglioso, immerso nella natura e nel silenzio dei boschi. Il tema conduttore del campo è stato “la carità”; esso è stato sviluppato attraverso al storia de “Il Principe Felice” di O. Wilde.

Egli, con l’aiuto di una rondine che per portare a termine il proprio compito sacrifica la vita, spoglia la sua statua per donare l’oro e le pietre preziose di cui è fatta ai suoi sudditi più poveri. Lo stessa tema è stato ripreso nella catechesi attraverso la storia di Rut, raccontata e animata anche dai castori. Gli interventi dei bambini sono stati interessanti e pertinenti a dimostrazione di una partecipazione consapevole alle attività proposte. Tutti gli obiettivi che noi Capi ci eravamo prefissati sono stati conseguiti.

Domenica 20, a conclusione del campo, dopo la celebrazione della SS. Messa, officiata da Don Giudo, grande festa con i genitori, quindi il ritorno a casa dei castori, sicuramente felici e, speriamo, arricchiti da questa esperienza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *