Laura Venditti racconta la sua “Zangì-bar”

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

GROTTAMMARE – Nel susseguirsi delle molteplici esposizioni ospiti presso lo splendido scenario naturale del  Loggiato di Piazza Peretti al Paese Alto di Grottammare, inaugurerà oggi, venerdì 10 luglio dalle ore 19:00, la mostra fotografica dell’eclettica Grottammarese Laura Venditti, titolare con Dino Cappelletti del prestigioso FOTO STUDIO IMMAGINE. Autrice di un bellissimo “reportage” nell’isola africana di Zanzibar, anticamente chiamata Zangì-Bar dai Persiani che avevano qui un florido mercato.

Laura Venditti non è nuova a questo tipo di racconto fotografico ispirato all’Africa poiché non appena 5 anni fa si rese famosa per la Mostra “Senegal…la forza…lo sguardo”, esposta in tutto il Piceno da Grottammare, a San Benedetto fino ad Ascoli Piceno.

La sua ispirazione ed il particolare intuito femminile risce ad avvicinare le persone del luogo facendole stare a proprio agio, non farli sentire “derubati” di un’immagine fotografica, bensì coinvolti in uno “scatto” che li coinvolge cercando di trasmetterne l’essenza, la sensibilità, l’appartenenza ad un luogo ed ad un’etnìa particolare e parte integrante di un ambiente rurale che caratterizza persone, luoghi, costumi e cultura.

In appena 20 tavole fotografiche Laura Venditti riesce a coinvolgere l’attento visitatore
in un percorso fotografico che rimanda a quei luoghi riccji di colori e di spezie, di sguardiprofondi e paesaggi selvaggi; laddove alcune immagini possono male interpretare una “povertà” degli abitanti, invece “ricchi” di dignità e di tradizioni, fieri del loro “essere” e non schivi nel mostrare il loro “semplice”  stile di vita fatto di azioni giornaliere, legato alla quotidianetà.

Invitiamo quindi a “salire” al Paese Alto di Grottammare, dal 10 al 16 luglio per godere
delle rare bellezze medioevali di questo Borgo e di ammirare questa Mostra Fotografica
che riuscirà sicuramente a far viaggiare la fantasia del visitatore.

Laura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *