Nasce il coordinamento nazionale dei programmisti Acec (Associazione cattolica esercenti cinema)

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

cinema cupraÈ nato a Riccione, in occasione della quinta edizione del Ciné, il coordinamento nazionale dei programmisti Acec (Associazione cattolica esercenti cinema). A darne notizia è la stessa associazione con una nota diffusa oggi, informando che il coordinatore nazionale è Carmine Imparato dell’Acec Marche. “Il coordinamento – spiega l’Acec – si occuperà delle strategie di programmazione tese alla convergenza di tutti i programmisti. Obiettivo primario, quindi, collaborare con alcune uscite cinematografiche di particolare rilevanza e di ogni genere per il mondo delle Sale della Comunità”. “Oltre all’atteso biopic ‘Chiamatemi Francesco’ di Daniele Lucchetti in uscita a dicembre 2015 – osserva Imparato -, anche molti altri film hanno colpito i responsabili della programmazione del neo-Coordinamento per le loro tematiche unite alla loro dimensione più artistica. I prossimi mesi saranno fondamentali per definire alcune dimensioni progettuali più specifiche in sinergia con la distribuzione”. Il Coordinamento s’impegnerà, inoltre, a “vigilare” e a “promuovere” che, in generale, “la distribuzione cinematografica nel territorio risulti improntata sempre su principi e dinamiche di correttezza e rispetto nei confronti di tutto l’esercizio Acec”. Il network dell’Acec conta, nel territorio nazionale, 700 locali ristrutturati e recentemente convertiti al digitale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *