Ad Alice Ranucci il premio Giovane promessa del panorama letterario nazionale 2015

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Mimmo MinutoSAN BENEDETTO DEL TRONTO – Sono trenta gli studenti del liceo scientifico Rosetti che sabato prossimo, 11 luglio, parteciperanno alla serata in programma per le 21.30 alla Palazzina Azzurra durante la quale sarà conferito ad Alice Ranucci, autrice del romanzo “In silenzio nel tuo cuore”, il premio Giovane promessa del panorama letterario nazionale 2015. L’appuntamento, di cui l’istituto superiore è partner nell’organizzazione, è promosso da Mimmo Minuto de “La Bibliofila” in collaborazione con l’Amministrazione comunale, l’associazione “I luoghi della scrittura” e la Fondazione Bellonci del Premio Strega. Nell’occasione i ragazzi, che in questi giorni stanno leggendo il romanzo della Ranucci, potranno conoscere la giovanissima autrice ed instaurare con lei ed il resto del pubblico un dibattito, così come già avvenuto per l’incontro con il vincitore del Premio Strega Giovani, Fabio Genovesi che ha presentato il suo “Chi manda le onde”. Alice Ranucci rientra a buon diritto tra i casi letterari del 2015 perché, a diciassette anni, ma con un debutto editoriale avvenuto a soli otto, si sta imponendo con un romanzo, pubblicato da Garzanti, centrato sulla figura di un’adolescente della Roma ‘bene’ che vuole far parte – come si legge sul sito della casa editrice- del ”gruppo dei ragazzi che contano: superiori e vincenti. Ma all’improvviso la vita la mette davanti alla prova più difficile, e niente può essere più come prima”.
Un’opera che, inserendosi per certi aspetti nel filone classico del romanzo di formazione, colpisce i lettori per la rappresentazione del mondo giovanile condotta attraverso “una scrittura decisa, originale, incisiva”.
Con la sua partecipazione all’iniziativa culturale, il liceo Rosetti sta quindi proseguendo nell’attività di stimolo alla lettura ed alla scrittura, coinvolgendo i ragazzi, in questo caso appartenenti a varie classi dell’intero quinquennio, anche durante il periodo estivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *