Sconfiniamo con il regista Giorgio Cingolani

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

CingolaniGROTTAMMARE – Sconfiniamo torna in piazza. L’incontro con l’ antropologo e documentarista recanatese Giorgio Cingolani, rinviato dal 20 giugno causa maltempo, si terrà martedì 7 luglio in piazza Kursaal, dopo la visione del film documentario “Hotel House”, il mostro architettonico di 16 piani in cui vivono quasi duemila persone provenienti da oltre 40 Paesi diversi. Realizzata nel 2005, l’opera documenta un singolare microcosmo che anticipa, forse, un nuovo modello di convivenza sociale.

La presenza di Cingolani a Grottammare è legata, non a caso, a Sconfiniamo, l’iniziativa nata per celebrare la Giornata mondiale del rifugiato (20 giugno) e presentare di anno in anno i progressi di accoglienza della comunità locale nei confronti degli ospiti del programma di protezione per richiedenti asilo del Ministero dell’Interno, che a Grottammare si avvale di un progetto specifico dal 2007.

Lo studioso, inoltre, racconterà la genesi del suo ultimo lavoro “Homeward Bound: sulla strada di casa” nel dibattito-intervista condotto da Andrea Persiani (operatore sociale del progetto SPRAR Grottammare), che seguirà alla visione del documentario.
L’opera, che è in via di lancio, è un progetto sociale e culturale di volontariato dove tutti (operatori video professionisti, fonici, operatori droni, docenti universitari per i laboratori di cinema ecc…) hanno lavorato gratuitamente per più di un anno. Il lavoro è rivolto a ragazzi adolescenti che vivono nel palazzo e ha visto anche il coinvolgimento di tanti altri giovani italiani e stranieri di cittadine e luoghi limitrofi.
La serata avrà inizio alle ore 21.30. gli eventi sono a partecipazione gratuita.

“Sconfiniamo” è una manifestazione ideata nel 2010 dalla Consulta per la fratellanza tra i popoli per attivare occasioni di informazione e di riflessione sul tema del diritto di asilo e dell’accoglienza dei rifugiati nelle comunità locali. Nasce, infatti, traendo spunto dalla realtà del Comune di Grottammare, che dall’anno 2007 aderisce al programma ministeriale SPRAR (Sistema di protezione per i richiedenti asilo e rifugiati) e attraverso l’operato di un ente gestore – l’ATI Nuova Ricerca Agenzia Res, Koinema, Cooss Marche, nella sede operativa di via Crucioli – ospita persone costrette a lasciare il proprio Paese perché vittime di persecuzioni. L’edizione 2015 di “Sconfiniamo” è organizzata dallo sportello SPRAR con il patrocinio dell’amministrazione comunale.

Giorgio Cingolani è un Antropologo e regista documentarista recanatese. Ha insegnato Antropologia Culturale dal 2006 fino al 2011 presso l’Università di Macerata nella Facoltà dei Beni Culturali di Fermo. Nel 2001 ha fondato ViEW (Video & Ethnology Worldwide) piccola casa di produzione cinematografica indipendente che si occupa di realizzare anche progetti di ricerca antropologica e storico-religiosa. E’ direttore della rivista di studi etno-antropologici “Etnografie” edita da Armando Siciliano Editore. Attualmente sta per terminare un dottorando di ricerca in Human Sciences presso l´Università di Macerata. Nel 2013 è diventato cultore della materia in Psicologia Sociale. Altro su www.giorgiocingolani.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *