Giancarla Perotti all’incontro delle Chiese Cristiane delle Marcheo

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

EcumenismoDi Giancarla Perotti

Domenica 28 giugno, presso la casa di Santa Maria di Loreto a Barcaglione di Falconara Marittima, si è svolto l’incontro delle Chiese Cristiane delle Marche.
Il dott. Marco Serpilli ha tenuto la relazione “La sfida dell’immigrazione globale e dei richiedenti asilo: come accogliere e favorire l’integrazione culturale e religiosa nelle Marche”. I dati forniti dall’Avv. Serpilli fanno parte di una corposa relazione del Ministero degli Interni. Nelle Marche la migrazione femminile è del 54%, di cui un quarto rappresentato da minorenni e tra i motivi, oltre a quelli economici, asilo politico e ricongiungimento, troviamo anche quelli umanitari. I migranti che sono nelle Marche inviano nei loro Paesi di provenienza 108 milioni di euro all’anno. La provincia con il maggior numero di migranti è Ancona seguita da Macerata, Pesaro e Ascoli Piceno. Abbiamo 2655 alunni (l’11% degli studenti), di cui la metà nati in Italia. La maggior parte di loro scelgono un indirizzo tecnico o professionale nella scuola secondaria di secondo grado.
Le Chiese rappresentate tra i partecipanti, oltre alla Chiesa Cattolica, sono state: la Chiesa Avventista del Settimo Giorno di Jesi con il Pastore Michele Abiusi, La Chiesa Metodista con la Pastora Greje Van der Veer, la Chiesa Ortodossa del Patriarcato di Costantinopoli con: Padre Costantin e Padre Lionel.
Nella seconda parte dell’incontro sono stati fatti tre gruppi per dialogare sulle problematiche delle proprie comunità riguardo il tema della relazione. Molte sono state le idee condivise e le proposte per il futuro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *