Risorse culturali e ricettività, Grottammare si presenta all’Expo e al mondo

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

SplendianiGROTTAMMARE – Un mare di storia, un mare di natura, un mare di sport, un mare di eventi con alcune strutture ricettive e pararicettive della Città. Questa è “Grottammare un mare di….”, una brochure turistica interamente dedicata alla Perla dell’Adriatico che è stata presentata venerdì 26 giugno presso la sala consiliare del Municipio Grottammarese, alla presenza del Sindaco Enrico Piergallini, del Consigliere con delega al turismo Simone Splendialni, da Luca Marcelli in rappresentanza dell’Associazione Piceno DMO e del neo Consigliere Regionale Fabio Urbinati.

Ventisei pagine per scoprire in sintesi e con le foto di Dino Cappelletti e Antonio Biocca (in aggiunta a quelle dell’archivio fotografico, ndr.) la storia, la natura, gli eventi e le strutture turistiche grottammaresi, con apposita traduzione in lingua inglese e pittogrammi per facilitare i servizi offerti dalle strutture alberghiere.

Tale materiale, 10000 unità suddivise in versione estesa e slim,  verrà consegnato presso lo stand dei borghi più belli d’Italia all’Expo di Milano, un occasione unica per Grottammare che si avvalerà dell’Esposizione Universale meneghina per farsi conoscere al mondo intero.

Il progetto di questa brochure è nato grazie ad una sinergia tra pubblico (Comune di Grottammare) e operatori del turismo che hanno investito in un contesto difficile a causa dello scioglimento del Consorzio Turistico Riviera delle Palme.

Soddisfatto il Consigliere Prof. Simone Splendiani, che ha testimoniato l’originalità e anche la rarità di materiale di tale tipologia e varietà nel contesto dei Comuni Italiani. “Fare Sistema è la risoluzione della recessione e rappresenta la svolta per recuperare i mercati interni e quelli internazionali che abbiamo perduto”, così il neo Consigliere Regionale Urbinati.

“Grottammare… un mare di” è a cura dell’associazione Piceno DMO, con grafica a cura di Annia Bartolini e sarà presente presso l’Ufficio IAT e le strutture ricettive e pararicettive della città. Un progetto che speriamo possa essere esteso quanto prima a tutte le realtà turistiche grottammaresi, in un settore come quello turistico che rappresenta assieme a quello vivaistico la fonte d’energia dell’economia della “Perla dell’Adriatico”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *