Le “Lettere alla cugina” di Mozart in uno spettacolo di grande suggestione

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

AndreaSAN BENEDETTO DEL TRONTO – Giovedì 2 luglio, alle 21,30, in Palazzina Azzurra, è in programma uno spettacolo musicale dal titolo “Wolfgang Amadeus Mozart. Lettere alla cugina”. L’iniziativa, patrocinata del Comune di San Benedetto del Tronto e dell’Istituto musicale “Antonio Vivaldi”, è inserita nel cartellone “Scenaperta estate 2015”.

Rievocheranno lo spirito del tempo l’attore Luigi Pisani e il pianista Andrea Sammartino, percorrendo tutti gli aspetti di una vita contrassegnata dalla grande musica che resterà sempre onorata come patrimonio dell’umanità.

Nel corso del suo peregrinare tra una corte e l’altra d’Europa, infatti, Mozart amava scrivere alla diletta cugina per riferirle dei non pochi problemi della sua esistenza ma si soffermava anche a descrivere la società di quel tempo, di uomini e cose di quell’ultima parte del ‘700 che, anche per l’apporto del genio di Salisburgo, si stava aprendo alla modernità.

Da quelle lettere assai gustose anche per l’odierno lettore, che Pisani e Sammartino riproporranno secondo un’innovativa interpretazione, emerge altresì un autoritratto di quel gioioso fanciullo che fu Mozart il quale, pur costretto e condizionato da difficoltà e contrarietà di ogni genere, conservò sempre intatta quella forza prodigiosa animante la sua poliedrica invenzione compositiva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *