Proseguono i festeggiamenti in onore del Beato Pier Giorgio Frassatti

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Tipi loschiDi Mario Vagnoni

GROTTAMMARE – I festeggiamenti in onore del Beato Pier Giorgio Frassatti, iniziati lunedì 22 giugno con incontri di carattere culturale, religioso, sportivo, sociale presso casa San Francesco di Paola di Grottammare, proseguiranno fino al 4 luglio.

Venerdì 26 giugno in occasione della serata dedicata alla nostra Polisportiva Gagliarda Sambenedettese, sono intervenuti Ivo Faltoni amico e confidente di Gino Bartali e Fausto Giorgini, il Prof amante della ginnastica che ci ha parlato dell’educazione attraverso questo sport.

Ivo Faltoni è stato collaboratore e meccanico di Gino Bartali e l’ideatore del Ciclo-pellegrinaggio Terontola -Assisi al quale con gli amici Tipi Loschi ho avuto la fortuna di partecipare per 2 volte. Ivo ci ha raccontato quando nel 1954 mentre frequentava il ginnasio è stato ingaggiato nella squadra di Bartali come meccanico delle sue biciclette e da lì è nata una profonda amicizia con il Campionissimo che è durata fino alla sua morte avvenuta nel maggio del 2000. Ivo raccontava che negli ultimi giorni di vita, Gino voleva che la moglie Adriana gli passasse al telefono solo 3 persone ed Ivo era una di queste.

Il ciclo-pellegrinaggio nasce dalla grande generosità di Bartali che nel periodo 1942-1943 si faceva tanti Chilometri con la sua bici Legnano da Firenze ad Assisi passando per la stazione di Terontola, perché aveva nella canna della sua bicicletta tanti documenti che hanno salvato centinaia di Ebrei e dissidenti politici dai nazisti.

Gino di questo non disse niente a nessuno, neanche i familiari sapevano, vennero fuori in seguito queste notizie. Bartali amava dire: “Il Bene si fa, ma non si dice”. Oppure diceva: “ Il vestito dell’ultimo viaggio è senza tasche”. Si fece infatti seppellire con l’abito di terziario carmelitano. Era molto devoto alla Madonna e ogni tappa che vinceva e il Tour de France del 1938 invece di salutare il Duce, saluto la beata sempre vergine Maria. Ivo ha ricordato ai giovani presenti di seguire i valori umani dello sport e crescere nell’onestà, nella fede e nell’obbedienza ai genitori.

Dopo cena è intervenuto il professore di ginnastica Fausto Giorgini che ci ha raccontato la sua passione per la ginnastica, uno sport che richiede costanza, passione e i successi sono rari frutti di tantissime ore di allenamento.

Ci ha raccontato come la sua prima palestra è stata quella dei frati di Sant’Antonio e ancora conserva gli anelli con cui ci si allenava e ci fa provare tutt’ora i suoi allievi. Il suo lavoro ha dato all’Italia la medaglia d’oro alle olimpiadi perché ha allenato con successo i 3 formidabili fratelli Carminucci. È stato per tante olimpiadi giudice di gara, poi per moti anni è stato insegnante di educazione fisica al Liceo scientifico di San Benedetto e tutt’ora ha una bella palestra con 100 allievi. Il Prof. Giorgini ha ricordato a tutti che la ginnastica, come ogni sport, è formativo per la persona non solo perché la fa stare bene fisicamente, ma la aiuta a temprarsi come persone adulte capaci di affrontare le prove della vita. Ad esempio la ginnastica comporta allenamento, costanza, sacrificio per raggiungere dei risultati. Poi mentre nel calcio o altri sport di squadra un atleta il momento di non forma lo può nascondere, il ginnasta no, in quanto praticando uno sport individuale, si capisce subito se è in giornata o meno. Per il Prof. importante è fare sport, non per forza bisogna diventare campioni, se ne usciranno bene, l’importante è che il ragazzino si diverta e sia contento nel fare lo sport che pratica perché comunque lo aiuta a stare bene con se stesso e gli altri e a crescere.

Grazie allo sport si coltivano buone amicizie e il giovane può affrontare con determinazione le prove della vita. Ringraziamo Ivo Faltoni e Fausto Giorgini perché a tutti, soprattutto ai giovani presenti, hanno dato degli stimoli positivi per affrontare la vita con impegno, sacrificio, passione, attraverso gli insegnamenti dello sport.

Questa sera, lunedì 29 giugno alle ore 21.30 sempre presso la struttura San Francesco di Paola di Grottammare andrà in scena lo Spettacolo teatrale “Cabarettistico comico brillante umoristico assurdo grottesco imperdibile degli alunni della Scuola Libera “G. K. Chesterton”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *