I vincitori del Premio giornalistico nazionale “Pellegrini nel Cyberspazio” 2015

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

IMG_2827 (1500x977)

 

Leggi anche:
– “Pellegrini nel Cyberspazio” – “Comunicare Dio” impresa affidata ai cattolici giornalisti

– “Pellegrini nel Cyberspazio” a tu per tu con Mons. Basel Yaldo, vescovo ausiliare di Baghdad

DIOCESI – Nella mattinata di sabato 20 giugno, all’interno del Meeting nazionale giornalisti cattolici “Pellegrini nel Cyberspazio” sono stati annunciati i vincitori del Premio giornalistico nazionale dalla Presidente di giuria Beatrice Testadiferro.

I Vincitori:

Il Tgweb della diocesi di Palermo ha vinto il premio della sezione video con il servizio “Un non vedente legge la Sacra Scrittura in chiesa” per l’impatto, la resa, la piacevolezza di fruizione e capacità di farci sentire più prossimi gli uni agli altri. Abbinato al servizio l’opera d’arte donata dall’artista di Grottammare Patrizio Moscardelli

L’articolo “San Francesco di Sales” pubblicato dal sito di informazione ILVIDEOGIORNALE.IT (raggi di cultura per camminare insieme) ha ottenuto il premio giornalistico per aver colto la dimensione più profonda dell’umano. Il premio è stato ritirato dall’autore e direttore prof. Gianni Ferraro insieme all’opera in legno realizzata dall’artista di Grottammare Francesco Colella.

Il premio per la grafica è stato assegnato al sito documentazione.info per la fruibilità, la facilità di approccio alle notizie, la scelta dei caratteri e dei colori capaci di renderlo un luogo ricco di umanità. È stato ritirato dal prof. Giovanni Tridente che ha ricevuto il lavoro artistico di Gabriele Partemi di San Benedetto.

Il premio per la fotografia è stato vinto dal giornale “Il Ponte” della diocesi di Avellino con l’immagine “Siamo poveri” che invita alla solidarietà e all’impegno per una vita più dignitosa ed è stato abbinato all’artista di Grottammare Emanuele Califano Lidak che ha offerto la grande tela “Crocifissione”.

Il premio della giuria popolare per gli aspetti virtuosi della rete che estende le possibilità dell’educazione, della formazione e dell’esperienza cristiana è andato al settimanale online della diocesi di Bergamo santalessandro.org e ritirato dalla redattrice Sabrina Penteriani insieme all’opera d’arte di Tiziana Marchionni.

Il premio speciale “50&più” è andato al giornale Gazzetta d’Alba per il pezzo “Racconto della storia di Marilena e Sergio volontari presso la casa di riposo di Guarene (Cn)”: il giornalista Giancarlo Cocco ha consegnato allo scrittore della testata Marcello Pasquero la serigrafia del Maestro Enrico Benagna dal titolo “Nido di stelle”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *