La poesia della speranza… un viaggio musicale dalle Alpi alle colline marchigiane

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

“So dove l’erba nasconde la rugiada, so dove i grilli accordano i violini, è dove nasce la voglia di cantare…” Così termina una delle canzoni più celebri composte dal maestro Bepi de Marzi; ed è stata proprio quella voglia di cantare che ha spinto il coro “Sancta Maria in Viminatu” di Patrignone di Montalto delle Marche ad invitare per una serata all’insegna del canto popolare i celebri “Crodaioli” da Arzignano diretti dallo stesso de Marzi.

I due cori canteranno sabato 20 giugno alle ore 21:00 nella suggestiva chiesa patrignonese della Santissima Annunziata, recentemente ristrutturata grazie alla collaborazione di diversi parrocchiani. Questa sarà una piacevole occasione per i coristi per ritrovarsi nuovamente e rafforzare l’amicizia già stretta in passato. Non è infatti la prima volta che il coro arzignanese ha avuto il piacere di essere ospitato nel piccolo paesino immerso tra le colline dell’entroterra ascolano. Nel 2011 ha partecipato alla ormai nota rassegna di canti popolari “Voci dalle Colline”, organizzata ogni anno all’inizio della stagione primaverile dal coro “Sancta Maria in Viminatu”.

È stato il Maestro Marco Fazi, da sempre direttore del coro patrignonese, spinto da una grande passione per la musica e per il canto corale, a volere fortemente questo evento, organizzato anche grazie al contributo del Comune di Montalto delle Marche.

Il programma musicale è composto da brani interamente scritti dal maestro Bepi de Marzi, alcuni cantati alternativamente dai due cori, alcuni insieme. I temi trattati più frequentemente nel repertorio sono l’amore, la guerra, lo stupore per la natura, le ingiustizie e le sofferenze, nonché squarci di vita quotidiana.

Vi sono luoghi dove il canto è capace di far battere all’unisono i cuori di chi sa ascoltare, questo è l’invito per chiunque abbia il piacere di trascorrere una serata intrisa di sentimento, gioia ed amicizia. Siete tutti invitati a partecipare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *