Erasmus – Prima indagine sui giovani condotta dai giovani

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

giovaniAl via il progetto “What do youth want?”, presentato dalla Federazione organismi cristiani di servizio internazionale volontario (Focsiv), nell’ambito del programma “Erasmus plus (Key Action 3)”. Si tratta di un’iniziativa che coinvolgerà quaranta ragazzi tra i 17 e i 30 anni impegnati nell’ideazione e realizzazione di un’indagine online, per comprendere al meglio la relazione tra i giovani italiani e la partecipazione alla vita democratica giovanile. Il progetto durerà 7 mesi a partire da oggi. Un gruppo di esperti affiancherà i quaranta giovani nell’elaborazione del testo della consultazione online, che sarà somministrata ad almeno 3000 giovani, e nella valutazione dei dati raccolti. Questi ultimi saranno pubblicati in un e-book e presentati ai rappresentanti delle istituzioni e della società civile. “Per la prima volta in Italia – sottolinea Gianfranco Cattai, presidente Focsiv – si realizza un’indagine su interessi, livelli di partecipazione e motivazione verso la vita democratica dei nostri giovani, condotta da loro stessi. Finalmente i nostri giovani non saranno più solo ‘oggetto’ di un’indagine, ma ‘soggetti’ che hanno qualcosa da dire e da far ascoltare”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *