Diverse iniziative a Montalto per la chiusura dell’Anno scolastico e di quello catechistico

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Don LorenzoDi Lauretanum

MONTALTO DELLE MARCHE – La prima settimana del mese di giugno, che ci ricorda l’approssimarsi della chiusura dell’Anno scolastico e il conseguente inizio delle vacanze estive per molti studenti, impegnati lungo i nove mesi invernali nello studio e nell’approfondimento delle diverse discipline, ha visto protagonisti i bambini, i ragazzi e i giovanissimi montaltesi di diversi momenti di rappresentazione teatrale, nella messa in scena di veri e propri saggi di poesia, di canto e di ballo. La cornice in cui si sono svolte le manifestazioni dei giorni scorsi è stata quella del nuovo Teatro Comunale, ricavato all’interno dell’ampia aula liturgica della prima Cattedrale cittadina, la Chiesa Collegiata di Santa Maria ad collem.
Numerosissima è stata chiaramente la partecipazione della cittadinanza, sempre pronta a valorizzare iniziative come questa, per dare il giusto spazio e il doveroso riconoscimento all’impegno proficuo dei più giovani, che, ciascuno per la sua parte, sono riusciti ad esprimere la loro voglia di crescere e il loro entusiasmo nello stare insieme.
Una nota di merito ai diversi Insegnanti, Maestri, Professori e Personale non docente per la preparazione dei tre diversi momenti di spettacolo: per i bambini della Scuola Primaria nella serata di Mercoledì 3 giugno, mentre per i ragazzi della Secondaria di primo grado in quella del Giovedì seguente; infine hanno chiuso i piccoli amici della Scuola dell’Infanzia con la loro rappresentazione nel pomeriggio di Sabato 6 u. s. una curiosa iniziativa ha poi accompagnato anche la chiusura dell’Anno catechistico, sempre nel pomeriggio di Sabato 6 giugno, con l’inaugurazione, in una sala appositamente dedicata della Residenza municipale, di un’interessantissima Mostra di Santini, alla presenza del Sindaco della Città di Montalto delle Marche, Professor Raffaele Tassotti, e la Benedizione del Parroco don Lorenzo Bruni, che ha sottolineato la natura religiosa della cospicua collezione, raccolta e donata alla cittadinanza dalla mamma della nostra cara Angelica, per la quale in questa circostanza, come in tanti altri momenti della vita ecclesiale delle nostre Parrocchie, abbiamo così avuto occasione di elevare al Signore, proprio attraverso l’intercessione di tanti Santi nostri Patroni e Protettori, una speciale preghiera di guarigione.
La Mostra sarà aperta ai visitatori secondo il normale orario di apertura degli altri Musei civici del circuito comunale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *