Marco Ercoli da Montelparo ai Giochi Europei di Baku

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Marcodi Giuseppe Mariucci

MONTELPARO – Montelparo è proprio un paese speciale!
Piccolo, piccolissimo ma speciale! E’ capace di distinguersi sempre, in ogni settore. Questa volta fa parlare di se per uno di quei motivi che non ti spetteresti: la pallanuoto! Che c’entra la pallanuoto con Montelparo?
Il paese, molto bello per la sua storia e i suoi panorami, si trova a seicento metri dal livello del mare da cui dista una trentina di chilometri.
I suoi numerosi insediamenti turistici (Agriturismi, Bad and Brekfast, Camping, Hotel, Alberghi e Ristoranti) e non solo sono pieni di piscine!
E’ stato uno dei primi paesi dell’interno della provincia fermana ad avere una piscina semi olimpica coperta. Ma che c’entra tutto questo con la pallanuoto?

Chi coinvolge Montelparo anche con la pallanuoto è uno dei suoi abitanti: Marco Ercoli!

Il nostro compaesano è stato, infatti, selezionato quale arbitro internazionale di pallanuoto (due soli italiani!), per partecipare ai Giochi Europei di Baku (Azerbaijan) che si terranno, per il nuoto, dal 12 al 18 giugno 2015 nella Water Polo Arena (una sorta di olimpiade europea): saranno presenti per l’Italia sia il team maschile che femminile dell’under 17. Essi si contenderanno il titolo europeo 2015.

L’evento si svolgerà dal 12 al 28 giugno ed è prevista una copertura televisiva parziale su Sky Sport (probabilmente per le finali dei vari sport). Il torneo di pallanuoto inizierà il 12 per terminare il 22 giugno.

Marco, reduce dalla delicatissima direzione di gara del 7 giugno 2015, Pallanuoto Trieste/Ortigia Siracusa in gara-3 di finale play-off, è ora in partenza per questa entusiasmante trasferta internazionale.

Da qualche tempo egli abita in questo paese con la sua giovane moglie Daniela, Montelparese, e si fa qui coinvolgere in ogni iniziativa fino a partecipare, di recente, alle elezioni amministrative (è entrato a far parte del nuovo Consiglio Comunale, che s’insedierà sabato prossimo).

Si è fatto apprezzare e benvolere da tutti in paese per la sua umanità e per l’intensa partecipazione attiva soprattutto nella squadra della Protezione Civile e del 118. Fu coinvolto in questo (lui fermano trasferitosi a Montelparo) da Francesco Lusek (montelparese trasferitosi a Fermo).

Non è difficile, infine, vederlo in ambulatorio, in qualità di medico: quella di  medico infatti è la sua professione!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *