Grottammare Neocatecumeni, Tiziana: “Il dono più grande che mi ha fatto il Signore è di farmi sentire libera”

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Neocatecumeni (1) Neocatecumeni (2) NeocatecumeniGROTTAMMARE – Domenica si è tenuto l’ultimo appuntamento domenicale in Piazza Fazzini per le comunità Neocatecumenali di Grottammare.
Un bel pomeriggio di sole ha fatto da cornice alle testimonianze e ai momenti di preghiera proposti dal movimento.

Durante il pomeriggio le persone presenti hanno potuto ascoltare la testimonianza di Tiziana che ha raccontato come la sua vita sia stata trasformata dopo l’incontro con Cristo.

Tiziana: “Sono entrata nel cammino a 24 anni, prima ero lontano dalla Chiesa.
Ebbi la grazia di ricevere un invito per partecipare agli incontri e dopo il mio si ebbe inizio in me la conversione.
Pian piano sempre di più ho conosciuto Cristo e mi sono sentita amata e non giudicata.

Il dono più grande che mi ha fatto il Signore attraverso la Chiesa è il fatto di farmi sentire libera. Ad essere me stessa. Il Signore mi ha cambiato la vita, ed oggi posso testimoniare che sono veramente felice”.

Abbiamo chiesto poi a una giovane Mamma, di nome Claudia, il perché della sua presenza in piazza: “è stato importante partecipare a questi momenti in piazza perché, come ci ricorda anche Papa Francesco, dobbiamo uscire e portare l’annuncio per le strade delle nostre città.

Queste cinque domeniche sono state una bella esperienza in quanto abbiamo potuto ascoltare testimonianze su come sia cambiata la vita delle persone dopo l’incontro con Cristo”.

Don Giovanni Flammini, parroco emerito della Parrocchia San Pio V durante il suo intervento in piazza intorno al tema “Che cos’è per te la Chiesa” ha affermato: “La Chiesa è il corpo di Cristo.  Lui è il capo e noi siamo le membra.
Se io mi ammalo, ammalo il corpo di Cristo che è la Chiesa. La soluzione è rimanere “attaccati” a Dio”.
Don Giovanni ha poi proseguito la sua catechesi fermandosi sull’importante di vivere bene un cammino di fede per poi concludere “Ringrazio i fratelli delle comunità che hanno animato questi appuntamenti Pasquali, nel prossimo avvento faremo un forte annuncio che riguarderà le diverse realtà di Grottammare”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *