“Frankenstein Junior” un successo di pubblico per la compagnia di Cupra Marittima

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

frankestein fotoGROTTAMMARE – Grande successo di pubblico per l’ ultimo appuntamento primaverile della locale associazione culturale grottammarese.

Un ricco cartellone quello appena concluso, pensato e condiviso con l’ assessorato alla cultura della perla dell’ adriatico, che ha visto nel gran finale lo show “Frankenstein Junior”.

Portato in scena lo scorso 16 Maggio al Teatro delle Energie dalla compagnia gli Aironi di Cupra Marittima, lo show in due atti ha rivisitato al meglio l ‘opera di Mel Brooks,  grande successo cinematografico hollywoodiano del 1974.

Il gruppo “ Gli Aironi”, composto da circa 25 attori uniti dalla passione per il teatro , si è particolarmente distinti per cura di scenografia e  regia, affidata alla professoressa Domenica Santoncini.

Ricordiamo le brillanti interpretazioni di Gianmarco Marconi nella parte di Freddy Frankenstein e delle attrici Sarah Medori e Valeria Fabioneri.

Join venture con le migliori realtà associative della Riviera e  riconferma dei tradizionali appuntamenti  del Lido degli Aranci; questa la formula escogitata dal direttivo associativo per rinnovare e sorprendere i followers.

Concluse le fatiche di inizio 2015 ci si prepara al meglio per il ricco cartellone estivo.

Protagonista sarà l’universo del cabaret, da sempre vera anima associativa.

Si sono appena concluse le iscrizioni via link/ dvd rivolte ai concorrenti della 31° edizione del festival umoristico cabaret amoremio.

Aprire al web ha portato i risultati sperati, riscontrando  un record di ben 49 iscrizioni.

L’esibizione live e differita dvd  unita  all’ attenzione all’universo internet ( blog umoristici e youtube) saranno i bacini delle perfomance comiche che definiranno prossimamente la rosa dei finalisti.

Un Cabaret sempre più social ed interattivo, attento alle nuove avanguardie del mondo dello comicità e al concetto del talent come strumento di espressione comica; tradizione ed innovazione è l’aspetto artistico che emerge nella classe generazionale di nuovi comici.

Soddisfazione da parte del vice presidente Tavoletti , tra i curatori delle selezioni:

“Per un comico riuscire a coinvolgere umoristicamente il pubblico è sempre più complesso in questo decennio…empatia, fantasia e traccia di nuovi modelli di comicità sono le qualità che ci siamo prefissati di far emergere quest’anno e che siamo orgogliosi di sottoporre al patron Enzo Iacchetti e al Comune di Grottammare”.

Cabaretour ed il festival amoremio come ogni anno non smetteranno mai di affermare la città di Grottammare come capitale della comicità italiana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *