La Riserva Sentina diventa più accessibile

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

PORTO D’ASCOLI – I Comuni di San Benedetto del Tronto e Ascoli Piceno hanno sottoscritto un protocollo d’intesa per procedere con la progettazione esecutiva e la successiva realizzazione di due interventi fondamentali per la fruizione e la valorizzazione sostenibile della Riserva Naturale Sentina. Si tratta del progetto relativo all’accessibilità ad un’utenza ampliata e del restauro dell’annesso sud della Torre sul Porto per la realizzazione di un’aula didattica e di un info – point della Riserva. L’auspicio è che entrambi gli interventi possano essere conclusi per la primavera del prossimo anno, garantendo un notevole salto di qualità all’intera area.

L’intervento di restauro sull’annesso sud della Torre sul Porto (ex stalla) prevede la realizzazione di una aula didattica di circa 30 posti per le attività di educazione ambientale ed un info-point, fulcro delle visite all’interno della Riserva. La progettazione esecutiva contemplerà anche l’accessibilità della struttura per disabili ed è finanziato con fondi a disposizione delle aree protette.

La Torre sul Porto nel suo complesso è stata oggetto, alcuni anni or sono, di un intervento di restauro conservativo che è consistito nell’eliminazione delle superfetazioni, nella sistemazione delle facciate e nella messa in sicurezza dell’edificio.

Il progetto per migliorare l’accessibilità della Riserva ad un’utenza ampliata è stato invece oggetto di uno specifico finanziamento della Regione Marche in seguito ad un bando rivolto alle aree protette regionali.

In parte è stato già attuato attraverso la predisposizione di scivoli per disabili per l’accesso a due capanni per il birdwatching, ma ora sarà completato attraverso la realizzazione di un percorso ciclo-pedonale sicuro lungo via Brodolini, dalla zona del sottopasso San Giovanni fino alla zona della Riserva più importante dal punto di vista naturalistico.

Due ulteriori tasselli saranno quindi presto aggiunti al mosaico della valorizzazione della Riserva Naturale Sentina, che sarà sempre più un luogo di eccellenza della città e del territorio, dal punto di vista ambientale e delle attività socio-economiche compatibili con la natura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *