Montelparo, la comunità di San Michele Arcangelo da Papa Francesco

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Montelparo

Di Giuseppe Mariucci

MONTELPARO – Organizzato dal Comitato di Sant’Antonio Abate e dalla Parrocchia di San Michele Arcangelo di Montelparo si è tenuto domenica 26 aprile un Pellegrinaggio a Roma con lo scopo principale di assistere all’Angelus di Papa Francesco in Piazza San Pietro!
Padre Agostino Maiolini, Priore-Parroco della Parrocchia (nonché Presidente del Comitato Sant’Antonio Abate) ci ha affidato questo “reportage” che fotografa la giornata intensissima trascorsa in quel di Roma!

Domenica 26 aprile scorso, con partenza da Montelparo alle prime ore dell’alba (erano le 5 del mattino!), un pulman, pieno di gente festosa, partiva con destinazione Roma. Si era ospiti nella Casa Generalizia dei Padri Salvatoriani (che ha sede nel Palazzo del Cardinal Cesi in Via della Conciliazione 51 a nemmeno 100 metri da Piazza San Pietro. Alle 9,30, accolti dal Padre Superiore il colombiano Juan Carrasquilla , visita della Casa. Dopo la celebrazione della S. Messa nella Cappella interna, c’è stato il momento toccante della visita e della preghiera sulla tomba del Padre Fondatore il Venerabile Padre Francesco Maria della Croce JORDAN. Proprio vicino a questa tomba è custodita una preziosa reliquia di San Giovanni Paolo II: si tratta della Sua veste bianca portata ancora fino a poco prima della Sua morte!
La Casa Generalizia è costituita da un’antica sala seicentesca adibita a biblioteca, un corridoio con dipinti seicenteschi, uffici della Curia Generalizia e ufficio missionario della Congregazione.
I pellegrini hanno poi raggiunto la terrazza che guarda su Piazza San Pietro. Dalla stessa terrazza è possibile osservare innumerevoli ed importanti monumenti della Città di Roma.
Dopo questa visita il gruppo è sceso in una Piazza San Pietro già gremitissima di fedeli (oltre centomila persone) dove ha potuto ascoltare la parola del Santo Padre, Papa Francesco, e dove ha ricevuto la Sua Benedizione!

Prima dell’ottimo pranzo, programmato presso la Casa Generalizia, preparato dalle Suore Polacche e servito dai Padri Salvatoriani, breve visita alla chiesa di Santa Maria in Traspontina, al Borgo di Santo Spirito in Sassia dove sono custodite le reliquie di Santa Faustina.
Nel pomeriggio, mentre un gruppo visitava la Basilica di San Pietro, un altro, in Open Bus, girava per Roma, un terzo invece sceglieva di visitare, a piedi, Castel Sant’Angelo, il Pantheon, Piazza Navona, la Chiesa di Sant’Agostino (dove è sepolto, nella Cappella di Santa Monica, il nostro Cardinale Montelparese Gregorio Petrocchini), Palazzo Madama, Fontana di Trevi.
Stanchi, ma felici e soddisfatti, alle 17,30 si riprendeva la via di casa!”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *