MLAC Diocesi: In Preghiera per il mondo del lavoro presso l’Agraria

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

MLACDIOCESI In occasione del Primo Maggio San Giuseppe Lavoratore, festa dedicata al mondo del lavoro, il Movimento Lavoratori di Azione Cattolica propone una veglia di preghiera per custodire, come Giuseppe, la speranza e la pienezza del significato cristiano del lavoro. Anche il MLAC diocesano invita a pregare insieme in una Veglia il 29 aprile alle ore 21.00, presso la zona Agraria, in via val Tiberina, a Porto D’Ascoli, ospitati in un luogo di lavoro. “Come Giuseppe, custodi della speranza” è il titolo della veglia, occasione particolare perché l’Agraria ha una lunga tradizione legata alla festa del Primo Maggio, ed è un quartiere laborioso legato ai ritmi del lavoro non scevro oggi di situazioni lavorative difficili.

L’invito è a ritrovarsi insieme, alla vigilia della festa, per pregare per tutto il mondo del lavoro, per coloro che stanno riformando il mondo del lavoro, per farsi vicini a chi vive la difficoltà della mancanza del lavoro e della precarietà. La preghiera a Gesù Cristo “che ha pensato con mente d’uomo, ha agito con volontà d’uomo, ha amato con cuore d’uomo e ha lavorato con mani d’uomo!” (Gaudium et spes 22), perché il mondo del lavoro sia improntato al pieno rispetto della dignità umana e non si trascuri mai il valore fondativo del lavoro nella piena realizzazione delle persone.

Un invito a condividere nella riflessione e nella preghiera una presenza di fiducia e speranza sull’esempio del lavoro di Giuseppe, artigiano a Nazareth, per alimentare percorsi e scelte lavorative e di vicinanza concreta al mondo del lavoro da parte di tutti come Chiesa per affrontare il momento odierno.

Una rete di preghiera che continua con la proposta del Mlac regionale e della Delegazione di Azione Cattolica, di una veglia di preghiera diffusa il 30 aprile, che coinvolga tutti e dove si trovino, perché solo insieme si può superare questa situazione critica per il lavoro e la società ridando dignità e futuro.

Mentre le iniziative in occasione della festa del Primo Maggio all’Agraria prevedono accanto ai momenti ricreativi, la tradizionale S. Messa che sarà celebrata dal Vescovo Carlo alle ore 11.45 il giorno del 1 maggio, preceduta da un incontro delle realtà del lavoro e dei lavoratori con il vescovo promosso dalla pastorale sociale del lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *