VIDEO: selezioni Cabaret Amore Mio 2015, Luisanna Vespa vola in finale

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Luisanna VespaGROTTAMMARE – Si può definire “dei molteplici protagonisti” questa edizione 2015 delle selezioni di Cabaret Amore Mio a cominciare dai due ospiti più attesi, Enzo Iacchetti e Gene Gnocchi. Due pilastri dello spettacolo italiano a confronto, assieme ad ammirare quelli che saranno i futuri geni dello spettacolo italiano.

Come tradizione, grande successo e grandi livelli di risometro per l’edizione 2015 delle Selezioni di Cabaret Amore Mio, in cui venticinque aspiranti scelti a Faenza, Roma e Bologna dall’Associazione Lido Degli Aranci (organizzatrice dell’evento assieme al Comune di Grottammare), si sono giocati a suon di battute e originalità il primo passaggio nella finale agostana, in attesa del verdetto definitivo a maggio da parte del Direttore Artistico Enzo Iacchetti.

Venticinque aspiranti, ridotti a sei che hanno visto la consacrazione un po’ a sorpresa di Luisanna Vespa, 27enne Romana capace di mettere una totale tragicomicità nei suoi monologhi, ispirati al dialetto siciliano. Luisanna sarà la prima concorrente ad avere la certezza di calcare il palcoscenico del Parco delle Rimembranze.

“Sono sbalordita, sono davvero senza parole non me lo aspettavo, però sono molto emozionata e sono molto felice di essere qui e di aver vinto queste selezioni e di passare in finale e vedremo come sarà”, così Luisanna ai nostri microfoni, un’artista che nelle sue esibizioni utilizza il dialetto siciliano, anche se ha confermato sempre ai nostri microfoni di non essere neppure originaria della Trinacria.

Luisanna Vespa, non è stata tra le più gradite dal pubblico, che ha preferito le magnifiche, simpatiche ed ironiche ombre del lancianese Oscar Strizzi.

Un plauso va anche agli altri partecipanti, quattro di questi hanno conteso il posto in finale andato alla Vespa: trattasi di Antonio Montuori di Lucera, Silvia Cicognani di Faenza, Luca Giardullo di Cesena e Maurizio Borgogni di Monte San Savino, già partecipante all’edizione 2013 di Cabaret Amore Mio e vincitore delle Selezioni sempre nello stesso anno.

La serata, condotta da Stefano Vigilante ha avuto come apertura le gag di Mario Lanciotti, che ha contribuito al successo dell’iniziativa assieme al binomio canto/ballo di Najma Asani alias Paola Sguerrini, e all’ironia fermana di Eurosonic di Massimiliano Falconi.

In realtà queste selezioni hanno avuto un settimo e ipotetico concorrente che ha espresso una grande simpatia, si tratta del Sindaco di Grottammare Enrico Piergallini che ha allietato i numerosi presenti recitando le poesie de “Il pensiero Bonsai” e “il Magnifico” di Enzo Iacchetti ed è stato protagonista di un simpatico duetto con il bravissimo conduttore Stefano Vigilante. Scherzi a Parte, Piergallini si è mostrato soddisfatto della manifestazione e con Iacchetti e l’Associazione Lido Degli Aranci (rappresentata sul Palco delle Energie dal Presidente Alessandro Ciarrocchi, ndr.) getteranno le basi per un 31esimo Cabaret Amore Mio che si preannuncerà scoppiettante ed entusiasmante come sempre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *