Montalto, presentazione degli atti del convegno “il Papa ‘nSisto”, quinta edizione

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

SistoMONTALTO DELLE MARCHE – Iniziamo immediatamente col dire che il titolo non è derisorio né per il Sommo Pontefice né per la popolazione della località di Sant’Agata dei Goti. In questa cittadina sannita, transitarono durante la ritirata gli Ostrogoti di Teia, sconfitto nella Battaglia del Vesuvio nel 552 dal generale dell’impero romano d’oriente, Narsete.

Sono cinque anni consecutivi che Sant’Agata ospita un convegno corredato di mostre che ricorda e onora un suo vescovo del XVI secolo: Mons. Felice Peretti che una volta eletto Papa prenderà il nome di Sisto V. Dall’abbinamento di queste due informazioni nasce il titolo di questo articolo.

Il Centro studi sistino, in collaborazione con la Pro Loco, la Fondazione” M. Melenzio”  e l’Istituto di Istruzione Superiore “A.M. Liguori” di  Sant’Agata dei Goti (BN),  presenta nella Concattedrale di Montalto Marche gli atti del Convegno tenutosi nel maggio scorso nella cittadina sannita.
Il 23 aprile 2015 ore 10,00 presso la Concattedrale di Santa Maria Assunta

Questa quinta edizione, arricchita anche dai contributi di valenti storici e ricercatori marchigiani, presenta vari argomenti che spaziano dalla politica estera di Sisto V nel Sacro Romano impero germanico, alla descrizione di alcune incisioni di Giovanni Guerra, reperite dalla collezione sistina “ E. Pisanti” sul mercato antiquario. Dette incisioni sono state riprodotte dall’appassionato A. Ciarrocchi su tela, alcune delle quali saranno presenti in sala, le restanti saranno esposte presso il Museo Sistino di Montalto Marche. Questi due temi (la politica estera e le incisioni) sono legati da un documento, che dal Tempesti è stato definito “il baluardo di tutte le più importanti leggi Ecclesiastiche”, presente negli Atti. Inoltre saranno pubblicate due relazioni inerenti l’Accademia di San Luca a Roma e la vicenda Accoramboni con riferimenti a ricerche effettuate presso l’Archivio di Stato di Venezia. Un sentito tributo è stato riservato all’ artista marchigiano Ubaldo Ferretti scomparso nel 2010.

Sono in cantiere altri lavori che saranno presentati nelle prossime edizioni miranti a preparare il vasto pubblico di appassionati, di storici e semplici curiosi all’evento del 2021: il 500° anniversario della nascita del Pontefice Sisto V.

Infine, un ringraziamento va a chi ospiterà questa manifestazione nella bellissima cornice della Concattedrale di Montalto Marche, il parroco Don Lorenzo Bruni, alle autorità della Città di Montalto Marche e della Città di Grottammare unite per Sisto V, alla ProLoco di Montalto Marche, poi il Liceo Classico Statale di Montalto Marche e dell’Istituto dé Liguori Di Sant’Agata dei Goti, presenti con alcune classi e docenti e tutto il team sistino santagatese-beneventano-grottammarese-romano: Claudio Lubrano, Aniello Gatta, Don Vincenzo Catani, Paola di Girolami, Alessandro Ciarrocchi, Rosina Bruni, Giarmando Dimarti, Erina Russo de Caro, Simona Musilli ed a tutti i partecipanti che vorranno essere presenti, speriamo numerosi.

Papa Sisto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *