Fernando Palestini: “L’Università Cattolica è impegnata da quasi un secolo nel coltivare i talenti delle nuove generazioni”

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

FernandoDi Fernando Palestini, Direttore Ufficio Cultura e Comunicazioni sociali

DIOCESI – Domenica 19 aprile 2015 è la 91^ Giornata per l’Università Cattolica. Il tema della giornata di quest’anno è: giovani, periferie al centro.

L’Università Cattolica è impegnata da quasi un secolo nel coltivare i talenti delle nuove generazioni, nell’accogliere ed educare gli studenti attraverso il costante aggiornamento dell’offerta formativa e della ricerca scientifica. In questa prospettiva vengono continuamente pensati ed attivati nuovi corsi di laurea e master, si intensificano le relazioni con il mondo delle imprese,  delle professioni e della pubblica amministrazione e vengono rafforzate le relazioni internazionali accrescendo le opportunità di studio, formazione e volontariato all’estero. Questo sforzo educativa è costantemente alimentato e stimolato dal rapporto con la Chiesa, per favorire una formazione sorretta da forti principi morali e spirituali, sostenendo con borse di studio la preparazione professionale dei giovani.

L’impegno delle università nel campo formativo è importante in un periodo in cui i giovani vedono le loro aspirazioni ed i sacrifici delle loro famiglie sempre più vanificati. Il “Rapporto Giovani” dell’Istituto Toniolo sulla base di una approfondita e vasta ricerca sulla condizione giovanile nel nostro paese rivela che ben l’85% dei giovani intervistati (tra i 19 e 32 anni) ritiene il nostro paese un luogo in cui le opportunità di lavoro legate alle proprie competenze sono scarse o limitate. Questo dato allarmante che prefigura il rischio di perdere i nostri migliori talenti dovrebbe farci tutti riflettere, a partire dai nostri governanti, e le Università dovrebbero favorire il diritto allo studio degli studenti più meritevoli anche se privi di risorse finanziarie.

In questo ambito l’Università Cattolica deve essere di esempio con una continua vicinanza alle aspirazioni, sogni e desideri dei giovani motivati sostenendo una proposta educativa che, ispirandosi alle parole del Vangelo, persegua un’idea di sviluppo che veda i nostri giovani come i principali protagonisti di un nuovo umanesimo e di una società più equa e giusta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *