Acquaviva, Facebook e la rete: uso e abuso di internet

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

ACQUAVIVA PICENA – L’uso massivo di Internet e dei social network (Facebook e Whatsup in testa) da parte degli adolescenti e pre-adolescenti solleva dubbi, conflitti e problematiche in adulti e ragazzi. Gli strumenti tecnologici del nostro tempo meritano una attenzione costante e continua, chiamando a precise responsabilità l’istituzione scolastica e le famiglie per una capillare e attenta opera di informazione e prevenzione dei rischi connessi ad un loro uso indiscriminato.

Il 14 aprile il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca ha emanato il documento “Linee di orientamento per azioni di prevenzione e contrasto al bullismo e cyberbullismo”. L’obiettivo esplicito è quello di “parlare a tutti gli attori coinvolti: docenti, famiglie e, soprattutto, studenti”. In accordo con il documento ministeriale, nell’ambito del ciclo di incontri “Conoscersi per ri-conoscersi”, organizzati dall’Istituto Comprensivo “De Carolis” in collaborazione con le Amministrazioni Comunali di Acquaviva Picena e Monsampolo del Tronto, il BIM Tronto, le Cooperative “Stelle a Colori” e “Lella 2001”, la giornata di venerdì 10 aprile è stata interamente dedicata a informare e sensibilizzare alunni, famiglie e docenti sul tema “Facebook e la rete: uso e abuso di Internet“.

Grazie alla disponibilità dell’Ufficio Compartimentale della Polizia Postale e delle Comunicazioni Marche – Ancona, l’Ispettore Capo Giovanni Ceciliani, accompagnato dalla Dirigente Scolastica Marina Marziale, ha incontrato gli alunni di tutte le classi di Scuola Secondaria di Acquaviva Picena, presso l’Auditorium della Banca di Credito Cooperativo e successivamente di Monsampolo del Tronto, presso il Teatro Comunale.

L’Ispettore Ceciliani ha affrontato il fenomeno sotto diversi aspetti: ha prima informato i ragazzi sui loro diritti e doveri in termini di privacy e sui rischi che corrono nel pubblicare e diffondere materiali in rete. Molte le domande e i “casi” presentati dagli alunni che hanno mostrato massima attenzione, tanto da sollecitare i genitori a partecipare agli appuntamenti a loro appositamente dedicati.

Nel pomeriggio presso la Sala Consiliare di Acquaviva Picena e in serata presso la Sala Convegni di Stella di Monsampolo si sono svolti altri due animati incontri con i genitori e alcuni docenti. Le domande rivolte e le situazioni prospettate da famiglie e personale educativo hanno dimostrato come le problematiche tecniche siano sempre strettamente legate agli aspetti psicologici e pedagogici.

Nei prossimi incontri del 4 e 20 maggio si affronteranno due altre problematiche legate all’adolescenza: “Disturbi alimentari…la prevenzione del rischio” con la psicologa e psicoterapeuta dott.ssa Ismaela Evangelista e “La gestione dell’aggressività” con la pedagogista dott.ssa Ambra Siliquini. Ulteriori informazioni sul sito dell’Istituto Comprensivo www.iscdecarolis.gov.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *