Approvato il piano particolareggiato di San Pio X

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

conferenza san pio XSAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il Piano Particolareggiato interessa 381.075 mq dell’area urbanizzata del Comune di San Benedetto del Tronto e comprende aree edificate e aree libere, collocate lungo una direttrice nord-sud di accesso al centro città. La progettazione del Piano Particolareggiato, conforme al PRG vigente, della zona “Marina di Sotto – Piazza San PIO X”, si propone il principale obiettivo di acquisire aree a standard attraverso un’azione trasparente e costante di pianificazione urbanistica che realizzi anche contestualmente servizi e qualità in un azione concorrente pubblico-privata. Il Piano Particolareggiato individua 5 Ambiti urbanistici distinti, definiti nelle norme con progettazione planovolumetrica di massima, la cui attuazione avverrà per Unità Minime di Intervento e aree di completamento dell’Ambito individuate nelle tavole di zonizzazione di progetto anche con diverse fasi e tempi di realizzazione. Lo “sviluppo ecosostenibile” del presente P.P. è coerente con gli obiettivi della riqualificazione sostenibile della città, infatti gli edifici da realizzare o da recuperare dovranno raggiungere un elevato comportamento prestazionale, in termini di rendimento e sostenibilità energetica. Il Piano, oltre ai nuovi insediamenti, riprogetta e integra la viabilità urbana primaria e secondaria dell’area, razionalizzando il traffico con l’introduzione di rotatorie, barriere verdi e percorsi lenti, propone una fascia continua di salvaguardia lungo il torrente Acqua Chiara, prevede la realizzazione della piazza attrezzata nel sagrato della Chiesa San Pio X, nonché di un sistema integrato di parcheggi a raso permeabili ed interrati con possibile copertura a pannelli fotovoltaici per la ricarica dei mezzi elettrici di mobilità pubblica e privata. Le norme tecniche di attuazione individuano le modalità previste per ogni intervento, che prevedono il preventivo rilascio del titolo abilitativo a costruire, di norma, previo convenzionamento.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *