Monteprandone “Cittadinanza attiva nelle Marche dei piccoli luoghi”

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Centro Pacetti Monteprandone

di Michela Galieni

MONTEPRANDONE – Venerdì 10 aprile dalle ore 17:00 l’Auditorium del Centro Pacetti di Centobuchi di Monteprandone ospita la giornata conclusiva di “Cittadinanza attiva nelle Marche dei piccoli luoghi”, progetto di promozione sociale che la Regione Marche ha finanziato all’Associazione di volontariato Auser Marche.

Il progetto è stato realizzato a Monteprandone (Ap), ad Amandola (Fm), ad Appignano (Mc), a Mergo (An) e a Monte Grimano Terme (PU), avendo come obiettivo la conoscenza, la  valorizzazione della cultura e del sapere artigianale e la sua la trasmissione attraverso l’esperienza ed il sapere acquisito dalle storie locali, dalla cura dei piccoli gesti di relazione, verso gli altri e verso la terra. Un’opportunità concreta per apprezzare la cultura tradizionale della nostra terra troppo dimenticata, forse anche a causa del benessere economico dei decenni passati.

A coordinare la giornata di venerdì 10 aprile, Nimon Bertin, responsabile del progetto nella provincia di Ascoli Piceno. A seguire interverranno Stefano Stracci, Sindaco di Monteprandone, Alessandro Quartarone, Presidente dell’Associazione Auser Ascoli Piceno, Maria Pia Beani, Presidente UPLEA, Guerriero Traini, Presidente circolo Auser Monteprandone e Daniela Giobbi, docente del corso di Sartoria con alcuni allievi. Seguirà consegna degli attestato dal presidente Auser Ascoli Piceno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *