Le pagliarole e i vini della Cantina Capecci all’Exploring Bandiere Arancioni

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

ACQUAVIVA PICENA – Nell’ incantevole cornice della Piazza delle Armi del Castello Sforzesco di Milano, i borghi italiani detentori del Marchio Bandiere Arancioni il 28 e 29 Marzo u.s. hanno esposto e fatto degustare i propri prodotti.

Acquaviva Picena era presente con i vini della Cantina Capecci e le pagliarolare dell’Associazione Laboratorio Terraviva.

Roberto Capecci e sua moglie Petra hanno presentato e fatto assaggiare i propri vini in particolare il “Nudo” prodotto senza l’uso di solfiti.
I numerosi visitatori si sono accalcati ad osservare e fotografare Mimma e Maria mentre con le loro mani operose e sapienti realizzavano le pagliarole, i caratteristici cesti di paglia della tradizione acquavivana.
Le signore, nella mattinata di domenica 29, hanno avuto uno spazio nell’ ambito della manifestazione “Exploring Bandiere Arancioni” all’ interno del quale hanno fatto vedere come si realizzano le pagliarole, il materiale e gli strumenti usati e, tornando indietro nel tempo, hanno fatto immaginare ai presenti il contesto sociale e soprattutto familiare in cui si creavano le pagliarole.
Inoltre hanno invitato i visitatori nel proprio borgo per visitare la Fortezza Medievale, dove nel mese di Agosto si svolge il tradizionale Banchetto Nuziale di Sponsalia, organizzato dall’ Associazione Palio del Duca, a gustare i piatti di “Secondi a Nessuno” dal 27 al 29 Giugno, evento proposto dall’ Associazione Laboratorio Terraviva, dove si potranno gustare le varie specialità locali tra cui spiccano le “peschette” dolci di Acquaviva Picena.
L’ Amministrazione Comunale di Acquaviva Picena, nella persona del Sindaco Pierpaolo Rosetti, presente per la conferma e il ritiro della Bandiera Arancione, marchio di qualità turistico rilasciato dal Touring Club Italiano, e il Consigliere Comunale Mimma Massicci impegnata nella dimostrazione della tecnica di lavorazione dei cesti di paglia, si ritengono soddisfatti di aver partecipato all’ importante vetrina per valorizzare e promuovere il proprio borgo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *