APP CEI Liturgia delle Ore: la preghiera sempre con te

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

APPDi Gigliola Alfaro

“Quello che io vi dico nelle tenebre voi ditelo nella luce, e quello che ascoltate all’orecchio voi annunciatelo dalle terrazze”. Lo ha detto Gesù. E quale terrazzo oggi è più grande di quello che è offerto dalla rete con le sue nuove applicazioni, disponibili anche sui nostri smartphone e tablet? E se la vita va di corsa e non c’è mai il tempo per fermarsi, ma dentro il cuore arde il desiderio di pregare, non può essere utile avere con sé la “Liturgia delle Ore” per pregare appena si ha un attimo di tempo, magari facendo la fila alle Poste o aspettando il proprio turno dal medico? Da oggi questa non è più una fantasia perché proprio da questa giornata è disponibile la nuova “App Cei – Liturgia delle Ore”, la prima applicazione per smartphone e tablet, scaricabile gratuitamente, curata per l’appunto dalla Cei.

Pregare tutti insieme. “La preghiera sempre con te”: questo è lo slogan dell’iniziativa, che viene lanciata proprio oggi, Giovedì Santo, giornata sacerdotale. A un occhio distratto può sembrare una casualità, invece possiamo cogliere un invito a tutti i credenti a unirsi a questa forma di preghiera, la “Liturgia delle Ore”, usata dai sacerdoti e consacrati di tutto il mondo, per far salire in Cielo il nostro canto di lode a Dio. Quando si accede all’App, si viene accolti dall’immagine stilizzata di Gesù a braccia aperte. La nuova applicazione, realizzata da Seed – Edizioni informatiche, offre accurate funzioni di lettura, la possibilità di scegliere la dimensione del carattere (piccolo, medio, grande), l’attivazione della modalità per una lettura notturna, varie funzioni di navigazione e ricerca, permette d’inserire segnalibri e annotazioni personali e consente condivisioni in diverse modalità. Ad esempio, premendo sul testo, viene evidenziato il versetto ed è possibile condividerlo con altre applicazioni e social network, aggiungere un segnalibro o inserire un’annotazione. Attraverso un menu si possono anche leggere documenti inerenti la “Liturgia delle Ore”, come la Costituzione apostolica “Laudis Canticum”, con cui Paolo VI promulgò, il 1° novembre 1970, nella solennità di Tutti i Santi, l’Ufficio Divino, rinnovato su indicazione del Concilio Ecumenico Vaticano II.

Anche una versione audio. Quando si apre l’App, ecco che appare per la giornata corrente, ma c’è la possibilità di scegliere il giorno anche attraverso il calendario, visualizzando i testi della liturgia selezionata. Oltre al testo ufficiale Cei della “Liturgia delle Ore”, l’applicazione propone anche una versione audio, che può essere particolarmente utile quando si è in movimento e non si può stare con gli occhi incollati allo smartphone o al tablet. Insomma, da oggi è possibile pregare anche correndo! Infatti, l’App offre davvero a tutti la possibilità di unirsi, valorizzando le risorse multimediali oggi disponibili, alla lode della Chiesa attraverso l’Ufficio Divino. Non ci sono più scuse sul poco tempo a disposizione, perché c’è la possibilità di pregare in qualsiasi momento e in qualsiasi luogo. L’applicazione è scaricabile da Google Play e da App Store (www.chiesacattolica.it/appliturgia, link attivo da oggi).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *