A tu per tu con Domenico Piunti, presidente dell’ASD Atletica Avis San Benedetto Del Tronto

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

DomenicoDi Fatima Orefice

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – In occasione della diciassettesima edizione della mezza maratona dei fiori abbiamo intervistato Domenico Piunti, presidente dell’ASD Atletica Avis San Benedetto Del Tronto.

Conto alla rovescia per la XVII edizione della mezza maratona dei fiori, ce ne parli
Questa gara patrocinata dalla provincia di Ascoli Piceno e dal Comune di San Benedetto del Tronto  si svolgerà domenica 19 Aprile per gran parte lungo il bellissimo lungomare di San benedetto del Tronto e sono felice di dirvi che per questa  gara, che è la più partecipata tra le mezze maratone di Marche e Abruzzo, si prevedono circa duemila iscritti provenienti da tutta Italia.

Sappiamo che avete anche delle gare giovanili, come sono strutturate le due diverse gare?
Per quanto riguarda i più piccoli (età compresa tra i 5 e i 15 anni)  tutte le attività che variano dai 100m ai 2km, si svolgeranno sabato 18 Aprile dalle 17.00 in poi.
Invece per quanto riguarda la giornata del 19 Aprile, ci sarà una  mezza maratona (21,097 Km) con partenza alle ore 9.15 in Viale Buozzi per compiere due giri del nostro lungomare fino a giungere all’arrivo in Piazza Giorgini.
Allo stesso luogo e orario di partenza si svolgerà anche una non competitiva di 10Km e 500 metri.

Per questa XVII edizione quali sono le novità?
Quest’anno sperimenteremo un sistema di cronometraggio diverso, ovvero il CIP “usa e getta” che ha quindi validità solo per questa gara.

Questo sistema ci permetterà di vedere i risultati istantaneamente sullo schermo gigante posto all’arrivo e già da 100 metri di distanza dal traguardo ci segnala i nomi dei partecipanti che stanno giungendo a fine corsa.

Altra novità rispetto alle edizioni precedenti  è che per tutti coloro che taglieranno il traguardo della mezza maratona ci sarà una medaglia.

Qualche aspetto tecnico sul percorso?
Questo percorso è omologato FIDAL e sicuramente è un percorso molto apprezzato dagli atleti in quanto completamente pianeggiante e con pochi cambi di direzione.

Per garantire la sicurezza degli atleti il percorso sarà chiuso al traffico e a riguardo colgo l’occasione per ringraziare la polizia municipale di San Benedetto, Katia Angelini per la grafica, tutti i nostri tesserati, l’assessorato allo sport, la provincia di Ascoli e il Comune di San Benedetto del Tronto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *