Grottammare, Il Regolamento del verde urbano va in consiglio

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Il nuovo gioco della pinetaGROTTAMMARE – Come utilizzare e come gestire il verde urbano, pubblico e privato, lo stabilirà il consiglio comunale nella prossima seduta di martedì 31 marzo, che vede all’ordine del giorno la proposta di approvazione di un nuovo Regolamento tutto dedicato all’argomento.

I lavori del consiglio comunale, che avranno inizio alle ore 19, si apriranno con l’interrogazione presentata dai consiglieri Giuliano Vagnoni e Serena Belotti del gruppo Concetti Sindaco, relativa alla “realizzazione di garages al piano terra senza la diminuzione della cubatura dell’edificio ad uso abitativo-ufficio”.

All’attenzione dell’assise ci sarà anche il Piano di razionalizzazione delle società partecipate che, per quanto riguarda il comune di Grottammare, analizza 3 società (Picenambiente spa, Picenambiente srl e CIIP spa), in quanto 2 sono in corso di liquidazione (Asteria srl e il Consorzio Riviera delle Palme).

Attraverso il Piano, che è portato all’approvazione in adempimento alla Legge di stabilità 2015, gli enti locali assicurano il “coordinamento della finanza pubblica, il contenimento della spesa, il buona andamento dell’azione amministrativa e la tutela della concorrenza e del mercato”. Dal 1^ gennaio 2015, infatti, il controllo delle società partecipate non quotate si estende agli enti locali con popolazione superiore a 15.000 abitanti. Da quest’anno, pertanto, anche il comune di Grottammare è tenuto ad attivare tale controllo e quindi ad organizzare un idoneo sistema informativo finalizzato a rilevare i rapporti finanziari tra l’ente e le società, la situazione contabile, gestionale e organizzativa delle società, i contratti di servizio, la qualità dei servizi, il rispetto delle norme di legge sui vincoli di finanza pubblica.

Per quanto riguarda il Regolamento del verde urbano, la proposta riporta l’elenco dei parchi giochi e delle aree attrezzate, ma anche le specie arboree riscontrate nel Censimento degli alberi storici e monumentali in corso. Il documento stabilisce inoltre anche le norme per la corretta fruibilità degli spazi verdi e la gestione della loro manutenzione, ordinaria e straordinaria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *