Intervista a Sandra Nepa di “Arte Casa” per la rubrica “diamo voce ai piccoli imprenditori”

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Di Sara De Simplicio

SANT’EGIDIO ALLA VIBRATA – Continua la nostra serie di interviste ai piccoli imprenditori della nostra diocesi Clicca qui per leggere le precedenti

Continua la nostra ricerca in Val Vibrata… alla scoperta di chi, nonostante il periodo economico non facile, decide di non perdersi d’animo e sfidare il destino.
C’è qualcuno che non si arrende e che, forte della gioventù e della tanta voglia di fare, decide, nonostante tutto,  di aprire un’attività commerciale: abbiamo conosciuto questa volta Sandra Nepa, una ragazza di Sant’Omero, che da poco ha aperto “Arte Casa” , un negozio di oggettistica e biancheria  in viale Kennedy a Paolantonio di Sant’Egidio alla Vibrata,

Come mai hai deciso di iniziare una nuova attività commerciale?
Il fattore scatenante è stato quello che in realtà spinge molti a fare la scelta contraria: la crisi.
Trovandomi all’improvviso senza lavoro, ho deciso in pochi mesi di metter su qualcosa che mi stimolasse psicologicamente e che mi aiutasse a guardare al futuro con positività. Pur provenendo da un settore molto diverso, quello della pelletteria, ho fatto una scelta per “passione” e per questo a dicembre, seguendo il mio istinto, senza pensarci troppo, ho dato il via ad un negozio che esprime un po’ il mio gusto e la mia passione per la casa.

Lo stile del negozio è molto particolare ed entrando sembra di trovarsi in un posto quasi incantato. Cosa l’ha guidata nelle sue scelte? E perché proprio a Paolantonio?
La location mi è subito sembrata ideale perché la zona è molto frequentata, ci sono molte attività e rispetto a Sant’Omero il bacino di utenza è maggiore. In negozio e’ stato preparato tutto molto velocemente e in poco tempo..e principalmente è stato un ‘fai da te’.  I prodotti vanno dalla biancheria agli oggetti per la casa e faccio anche bomboniere e liste nozze. Ho voluto dare al negozio un’impronta originale, un po’ stile provenzale e un po’ shabby chic, puntando su cose particolari (che magari in giro non si trovano) e di qualità, pur riuscendo ad abbracciare molte fasce di prezzo: infatti qui si può scegliere tra tante idee regalo senza dover essere condizionati dal prezzo.

Quali tra i suoi articoli hanno riscosso maggior successo?
Per quanto riguarda l’oggettistica per la casa una delle linee che ho venduto meglio è stata Baci Milano, una linea originale che unisce eleganza e funzionalità, insieme all’EDG, una tra le aziende leader nell’arte della decorazione, e la linea inglese Katie Alice, che è davvero sfiziosa. Per la biancheria, invece, i must sono Blumarine e Missoni, che non hanno bisogno di presentazioni. In negozio c’è anche un piccolo spazio riservato ai prodotti della linea intimo da bambini “Blumarine Baby”.

Cosa direbbe a chi si trova oggi in una condizione lavorativa difficile e manca del coraggio che invece non è mancato a lei per compiere una scelta, diciamo, un po’ insolita?
Direi che bisogna osare un po’, valutando sì attentamente i rischi ma senza forse pensarci troppo.. come ho fatto anche io d’altronde, agendo un po’ di getto. Capisco che è difficile al giorno d’oggi buttarsi ma non si può aspettare che il lavoro cada dal cielo. Senza tanta volontà e un pizzico di coraggio non si risolve nulla.

Ad oggi può dire che ne è valsa la pena?
E’ ancora presto per fare un bilancio..ma sono fiduciosa. C’è bisogno ancora di un po’ di tempo per farmi conoscere ma intanto arrivano le prime piccole soddisfazioni: chi è venuto una volta in negozio, poi ci è tornato. E per ora è un ottimo inizio.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *