VIDEO: Fermo per Tipicità, che passione

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Tipicità 2015FERMO – E’ la manifestazione più importante delle Marche e del Medio Adriatico, giunta alla ventitreesima edizione in un anticipo del venturo EXPO a Milano. Si tratta di Tipicità, festival dell’enogastronomia marchigiana e non, che si svolge nel complesso fieristico del Fermo Forum a Molini Girola, circa 5 km ad ovest di Fermo, lungo il fiume Tenna.

Tipicità si è svolta dal 7 al 9 marzo e girando per la rassegna, numerosi sono stati gli stands esponenti i prodotti dell’enogastronomia marchigiana, dal pesce ai salumi, dalle olive ascolane alla porchetta, fino alla panificazione. Un evento in cui il visitatore può comperare, assaggiare e anche veder nascere questi prodotti che rappresentano un simbolo della nostra regione e dell’italica Dieta Mediterranea che da queste parti è praticamente di casa.

Tra buongustai e una bella bevuta di birra artigianale made in Marche, numerosi sono stati gli stands di produttori provenienti dalla nostra Diocesi, dalla mela rosa di Montedinove, al Birrificio le Fate, fino ad arrivare ai panificatori con il cuprense Settimio Tassotti.

Rimanendo in tema di panificazione, presso lo stand del Molino Agostini di Montefiore dell’Aso, è presente anche Pierberardo Lucini, più volte protagonista sugli schermi RAI e capace di far imparare con grande professionalità il mestiere di panificatore anche ai rifugiati politici.

Tipicità consta di diverse sezioni quali orizzonte bio, tipicità green, il giardino delle biodiversità, il mercatino di tipicità, birritaly, campagna amica, Made in Marche e Art & Genius, oltre a stands degli sponsors, della Regione Marche e dei colleghi di TVRS, Radio Cuore, Corriere Annunci, Video Tolentino e Fermo TV.

Questa manifestazione non è legata soltanto all’enogastronomia marchigiana. Presenti anche stands di prelibatezze provenienti da Gorizia, Asti, Reggio Calabria e Alcamo, con la presenza internazionale, anzi intercontinentale della Malesia.

Tipicità è anche un grande ensemble di eventi e manifestazioni. Queste immagini si riferiscono al corso di formazione “Territori da Comunicare, giornalismo e promozione del territorio” con il Responsabile Relazioni Istituzionali di Expo 2015 Matteo Mauri e il Caporedattore TGR Marche Maurizio Blasi.

Dall’altra l’evento d’apertura, presentatato da Marco Ardemagni di Radio 2 Rai con la presenza del commissario prefettizio Saladino, del Presidente ANCI Marche Maurizio Mangialardi, dei presidenti della Provincia e della Camera di Commercio di Fermo Fabrizio Cesetti e Graziano Di Battista, dell’Assessore regionale all’Agricoltura Maura Malaspina e l’illustre presenza del Presidente nazionale ANCI, on.Piero Fassino, attuale sindaco di Augusta Taurinorum, oggi Torino.

Nel corso dell’assise, sono state trattate tematiche legate al venturo EXPO a Milano, nonché l’importanza dell’Italia nel contesto enogastronomico mondiale, un contesto certamente non facile, nella speranza che il mangiare sano, genuino e originale, possa far accrescere un PIL contraddistinto da fiacchezza e debolezza.

Presenti anche Flavio Corradini, Sauro Longhi e Luigi Lacché, Magnifici Rettori rispettivamente degli atenei di Camerino, Ancona e Macerata. Quest’ultimo ha sottolineato l’importanza di albergare corsi di laurea in turismo e di come questo settore sia importante in relazione all’enogastronomia.

Per concludere, tipicità è stata oggetto di diretta dei colleghi della TGR Marche con il Tg Itinerante e il Settimanale con la conduzione di Massimo Veneziani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *