Monteprandone, stagione Teatrale 2015, si alzi il sipario

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Teatro MonteprandoneDi Michela Galieni

MONTEPRANDONE – Grazie alla lungimiranza del primo cittadino del Comune di Monteprandone Stefano Stracci anche Monteprandone si appresta ad inaugurare la sua prima stagione teatrale: quattro produzioni nate dalla vasta rete di amicizie del regista Tonino Simonetti, tessute durante nella sua carriera cinquantennale.

La rassegna è organizzata dall’associazione “Nuovo Teatro Piceno” sotto la direzione artistica di Tonino Simonetti e sarà ospitata presso l’Auditorium del Centro “Pacetti”, luogo deputato all’incontro incontro fra generazioni e diversità, utile a ricreare le condizioni affinché anche Monteprandone avesse una stagione teatrale.

Il sipario si alza domenica 8 marzo alle ore 17:30 con un recital ad ingresso gratuito dedicato alla festa della donna. Attraverso performances teatrali accompagnate dalla voce di Carla Villi e dal pianoforte di Piero Castelli, 8 attrici reciteranno testi di grandi autori che hanno raccontato l’universo femminile con parole, musica, sorrisi e riflessioni amare.

Sabato 14 marzo alle ore 21:30 andrà in scena “Classe di ferro” a cura di Gruppo Teatrale Pedaso, opera di Aldo Nicolaj, autore scomparso nel 2014. La commedia è una splendida parabola sul mondo dell’anziano, che porta alla luce tutta una serie di riflessioni sul suo destino spesso crudele nella nostra società. Un testo che alterna leggerezza ed ingenuità ad alcuni momenti di profonda commozione.

A seguire, domenica 22 marzo 2015 alle ore 17:30, sarà la volta di “Tutto Shakespeare minuto per minuto”, commedia liberamente ispirata alle opere del grande drammaturgo inglese. Sotto la regia di Tonino Simonetti, gli interpreti del Nuovo Teatro Piceno porteranno alla ribalta tutte le pièce teatrali di William Shakespeare condensate in novanta minuti, come una partita di calcio (da qui il titolo “Tutto Shakespeare minuto per minuto”): uno spettacolo agile, rapido e divertente.

Domenica 29 marzo alle ore 17:30 invece sarà la volta di “Spotting” di Adele Giommarini, portata in scena dalla “Compagnia degli Stracci” di Roma. La commedia, concepita come un reality show, vede i tre protagonisti (marito, moglie, figlio) esporre al pubblico le loro ragioni sulla vicenda che li vede coinvolti, con un epilogo assolutamente aperto.

La rassegna si conclude il 18 aprile alle ore 21:30 in maniera suggestiva: in scena “La Traviata” di Giuseppe Verdi, regia di Paolo Santarelli in versione opera lirico-teatrale per voce narrante, canto, violino e pianoforte in cui si racconta la storia reale ed intima di Marie Duplessis, “Dama delle Camelie”.

L’abbonamento alle 4 serate è in vendita al prezzo di 15 euro presso l’Auditorium del centro Pacetti, i biglietti singoli saranno staccati a 5 euro.

Info 348 3942441, toninosimonetti@libero.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *