Montalto, “noi annunciamo Cristo crocifisso” in comunione con il cammino diocesano

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Montalto Liceo Vescovo (13)

Lauretanum

MONTALTO DELLE MARCHE – Valorizzare il tema pastorale di questo anno 2014/15, propostoci dal nostro Vescovo Carlo fin dallo scorso mese di settembre, in questo Tempo forte della Quaresima è sembrato quanto mai opportuno alle tre Comunità parrocchiali del Comune sistino.

Nelle diverse chiese parrocchiali infatti si è voluto mettere in evidenza l’immagine del Cristo Crocifisso proprio per sottolineare anche visivamente il testo della Prima Lettera ai Corinzi dell’Apostolo San Paolo, nella quale troviamo scritto: “E mentre i Giudei chiedono i miracoli e i Greci cercano la sapienza, noi predichiamo Cristo crocifisso, scandalo per i Giudei, stoltezza per i pagani; ma per coloro che sono chiamati, sia Giudei che Greci, predichiamo Cristo potenza di Dio e sapienza di Dio. Perché ciò che è stoltezza di Dio è più sapiente degli uomini, e ciò che è debolezza di Dio è più forte degli uomini” (versetti 22-25).
Un accorgimento liturgico che propone all’assemblea riunita in chiesa per la celebrazione del mistero cristiano di far convergere gli sguardi sul segno massimo dell’Amore di Dio per ciascuno dei suoi figli, e per l’intera umanità.
Sebbene si sono voluti utilizzare i Crocifissi storici, cari alle nostre Comunità, che da secoli pregano dinnanzi ad essi in ogni circostanza della vita quotidiana, non abbiamo però voluto dimenticare o tacere del tutto i preziosi suggerimenti giunti dalla Diocesi in fatto di sottolineare lo scandire delle cinque Domeniche di Quaresima con l’ausilio di altrettanti colori, attraverso i quali, in questo nostro caso, si “velano” i Crocifissi, invece che costruirli ex-novo.
Il colore viola, ad esempio, ha aperto questo itinerario di catechesi visiva nella trascorsa prima Domenica, richiamandoci alla responsabilità da vivere in questo Tempo Santo, che ci manda per ri-annunciare Cristo Crocifisso e Risorto. Così sarà nelle prossime settimane, per i colori giallo (segno della divinità di Cristo, manifestata nella Trasfigurazione), magenta (richiamo al Sacramento della Riconciliazione, soprattutto per i bambini che lo vivranno per la prima volta in questo anno), verde (segno della Professione della Fede, che faranno i giovanissimi che si preparano a ricevere il Sacramento della Confermazione) e rosso (colore del Martirio, ed insieme annuncio della Passione di Cristo, alla quale comunicheranno anche i fanciulli che parteciperanno per la prima volta quest’anno alla mensa eucaristica).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *