Mercoledì delle Ceneri, siamo invitati a ritornare alle radici della Fede

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

CeneriLauretanum

DIOCESI – Ogni anno la Chiesa invita i suoi Fedeli ad un tempo proficuo dal punto di vista spirituale, che aiuti ciascuno a convertire il suo cuore nell’ascolto della Parola di Dio e a colmare, attraverso i tradizionali strumenti di pietà che la Fede ci consegna, quelle mancanze e quelle debolezze che sperimentiamo a causa della nostra umanità. Scrive il Santo Padre Francesco nel suo Messaggio per la Quaresima 2015: “Quando il popolo di Dio si converte al suo amore, trova le risposte a quelle domande che continuamente la storia gli pone. Una delle sfide più urgenti sulla quale voglio soffermarmi in questo Messaggio è quella della globalizzazione dell’indifferenza. L’indifferenza verso il prossimo e verso Dio è una reale tentazione anche per noi cristiani. Abbiamo perciò bisogno di sentire in ogni Quaresima il grido dei profeti che alzano la voce e ci svegliano”.

Tempo di sfide, dunque, di propositi e di progetti a livello personale e comunitario, che prende le mosse dal giorno di digiuno e di astinenza, il Mercoledì delle Ceneri, che, dopo le settimane del Carnevale, ci fa cogliere quell’austerità e quella sobrietà di vita che caratterizzano le settimane di preparazione alla Pasqua.

Si dice abitualmente che la durata della Quaresima è di quaranta giorni: in realtà il calcolo esatto arriva a quarantaquattro giorni, da quando l’inizio viene anticipato al Mercoledì precedente la prima Domenica (ciò è dovuto all’esigenza di computare esattamente quaranta giorni di digiuno ecclesiastico prima della Pasqua, dato che nelle sei Domeniche che intercorrono non è consentito digiunare, essendo comunque giorno di risurrezione).

 

Nella cattedrale di San Benedetto del Tronto la solenne celebrazione di oggi presieduta dal Vescovo Carlo Bresciani avrà inizio alle ore 17.30.

Nella concattedrale di Ripatransone la Santa Messa sarà alle 17.30

La preghiera comunitaria in Concattedrale a Montalto vedrà la Celebrazione della Santa Messa, come ogni Mercoledì dell’anno, nella mattinata, alle ore 10, e poi nel pomeriggio una Liturgia della Parola presso la Casa di Riposo “Avvocato Galli”, entrambe con il Rito dell’Imposizione delle Ceneri. Anche nelle altre due Parrocchie montaltesi si vivranno momenti celebrativi: a Porchia sarà don Lorenzo a presiedere il Rito iniziale di questo Tempo nella Santa Messa delle ore 17;
a Patrignone invece don Vincent celebrerà la Santa Messa alle ore 18:30, inserendo in essa, come previsto dalla tradizione romana, l’austero segno penitenziale, richiamo alla santità.

ceneri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *