Avis Cupra, il presidente Andrea Mora presenta i numeri della sede locale

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

AvisCUPRA MARITTIMA – Sabato 14 febbraio si è svolta la consueta assemblea dell’Avis di Cupra Marittima, presso il camping Il Frutteto. Ad accogliere i presenti il presidente dell’Avis cuprense Andrea Mora: “Cari amici avisini buon ci siamo lasciati un anno fa con l’impegno di realizzare diversi propositi e la promessa di adempiere al meglio le varie richieste pervenuteci in sezione. L’anno 2014 ci ha visti impegnati nelle ormai consolidate attività di promozione sul territorio di Cupra Marittima e Massignano, incontri associativi dirigenziali locali, provinciali, e regionali e sopratutto nell’attività di raccolta sangue in sede presso il locale distretto sanitario. Quest’ultima attività è stata realizzata con ottimi risultati”.

Tra le tante partecipazioni e azioni promozionali fatte l’Avis ha patrocinato il gruppo sportivo ASD Atletico Marano,  ABC Pattinatori Cupra,  il concorso “Bambino Creativo”,  senza dimenticare la presenza fissa alla Fiera di Maggio,  alla Festa dello Sport,   alla 16° Giornata Ecologica in spiaggia,  alla Corrida. Insomma abbiamo collaborato con tutti quelli che ci hanno coinvolti in attività promozionali informative socio-sanitarie”.

Ricordiamo inoltre che nell’anno appena trascorso, la Comunale Avis di Cupra Marittima, ha compiuto il suo 35° anno di costituzione, ed è stato per tutti un importante giro di boa e un buon momento di riflessione dall’eccezionale riuscita che ha coinvolto tutta la cittadinanza e anche gli studenti dell’Istituto Scolastico Comprensivo.

Con molta soddisfazione Andrea Mora ha annunciato che “in data 27dicembre 2014 la nostra sede di Raccolta Sangue è stata abilitata e ufficialmente autorizzata secondo ledirettive europee. È stata una prova impegnativa, una scommessa per tutti, in primis per le Comunali Avisine e poi anche per gli uffici degli Enti Pubblici a vario titolo preposti. Il sinergico gioco di squadraci ha premiato”.

Per quanto riguarda le donazioni il presidente ha spiegato che nel 2014 al Centro Trasfusionale sanbenedettese sono state raccolte un totale di 279 donazionicuprensi, egual numero rispetto al 2013, ripartite in 227 come sangue intero, 48 in plasma, 4multicompost. Del totale, pur con qualche problemino tecnico e non per nostra causa, ne sono state fatte 100 di rosso, presso la sede cuprense al Distretto Sanitario, attivandoci nelle sei mattinate di raccolta dei giorni: 8 febbraio, 29 marzo, 24 maggio, 20 settembre, 25 ottobre, 29 novembre 2014. Nel mese di gennaio 2015 sono state già raccolte 35 donazioni e iscritte 2 nuove socie.

Interesante dunque il numero dei soci: ci sono 2 soci riattivati, 21nuovi tesserati, circa 31 nuovi aspiranti donatori, purtroppo fermi da diversi giorni, in attesa di prima chiamata dal Centro Trasfusionale Sanbenedettese. Nel 2014 il numero dei donatori attivi è passato da 176 a 181, l’obiettivo 2015 è quello di superare i 200.

Ha aggiunto Mora:  “Come segreteria stiamo lavorando nel completamento e potenziamento informativo telematico, servizio indispensabile per la prossima realizzazione della chiamata unica centralizzata provinciale picena. Ringraziamo pertanto il presidente provinciale Lauretani e regionale Lauri, per l’ambizioso traguardo da raggiungere”.

Infine il presidente ha colto l’occasione per ringraziare dottori e gli infermieri del Centro Trasfusionale, i volontari della Croce Verde per le professionali assistenze fatte durante le raccolte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *