Ripatransone, la parrocchia è attenta anche ai giovani e agli innamorati

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Don Gian Luca Rosati

Silvio Giampieri

RIPATRANSONE – Piacevole e significativa l’iniziativa di Don Gian Luca Rosati, Amministratore parrocchiale di Ripatransone, che ha pensato quest’anno di celebrare un’eucarestia invitando a pregare assieme i fidanzati nel giorno di San Valentino.

Certamente un segno di attenzione verso i giovani che intraprendono la strada di una relazione affettiva, sperimentando le gioie e le inquietudini che essa comporta e “sconvolgendo” positivamente la loro quotidianità.

Quest’anno poi si celebra il Sinodo dei Vescovi sulle Famiglie, ed il tema della relazione di coppia è tornato al centro del dibattito ecclesiale, essendo poste nuove sfide in merito dalla società moderna.

Papa Francesco nelle varie udienze generali ama spesso ripetere ai coniugi ed alle giovani coppie, che la quotidianità può essere segnata da difficoltà e da diverbi anche accesi, ma poi la giornata è bene che sia sempre chiusa con un momento di perdono e riconciliazione reciproca.

Dunque nel Duomo ripano nella serata di Sabato 14 Febbraio al termine della messa delle 17,30 i vari fedeli assieme al sacerdote si sono recati presso una cappella laterale, che anticamente era di patronato di una nobile famiglia ripana, dove nella pala d’altare è rappresentato in una sacra conversazione anche San Valentino, voluto dal committente dell’epoca che era suo omonimo.

Qui è avvenuta la recita di una preghiera composta dal Beato Papa Paolo VI, appositamente stampata sul retro di un’immaginetta, donata ai convenuti come ricordo, e diffusa poi nella comunità parrocchiale per essere utilizzata nei momenti di difficoltà o in quelli in cui si desidera riaffidare a Dio il cammino di coppia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *