Risate e allegria all’Inverno Teatrale Cuprense

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page
cUPRA
CUPRA MARITTIMA – La prima serata in vernacolo di questa trentacinquesima edizione dell’Inverno Teatrale Cuprense punta sul dialetto fermano e fa il pieno di risate. A salire sul palco la compagnia “Quinta Dimensione” di Porto San Giorgio, con la commedia “Il paese degli onesti” di Lorenzo Roscioli, autore e regista dell’opera.
Lo spettacolo narra la storia di Carlo, il sindaco di una cittadina immaginaria, in una provincia immaginaria, in un tempo immaginario. Il primo cittadino riceve una lettera da parte dei Carabinieri e questo piccolo episodio basta per metterlo in agitazione: non ha esattamente la coscienza pulita. Inizia così a preoccuparsi di sistemare tutti i suoi affari illeciti per cercare di non finire in galera.
Con l’occasione infatti Carlo si toglierà tanti piccoli e grandi sassolini dalle scarpe nei confronti della moglie, dei figli, dei falsi amici, dei consiglieri che lo hanno indotto sempre a sbagliare.
La vicenda si farà davvero complicata e tra fraintendimenti, scherzi, bugie, scheletri nell’armadio, non è mai data per scontata la sorte dello sfortunato sindaco. Simpatici e bravi gli attori della compagnia: Leonardo Diomedi, Mirella Diotallevi, Stefano Scatasta, Beatrice Silenzi, Sauro Silenzi, Stefania Di Stefano, Fabio Re, Stefano Scatasta, Enrico Arra’, Andrea Grasselli, Lorenzo Roscioli, Andrea Vitali, Francesca Negrini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *