Pino Neroni torna alla presidenza della Pro Loco

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

IMG_9119

Cupra Marittima – La Pro Loco di Cupra Marittima può contare ancora su Pino Neroni. Il presiedente aveva già annunciato da mesi che non si sarebbe ripresentato una volta scaduto il mandato e invece nella giornata di domenica 8 febbraio, all’elezione del nuovo direttivo, Neroni ha proposto un nuovo modo di concepire la Pro Loco, un nuovo modo di lavorare, un nuovo approccio alla realtà turistica e culturale locale, vincendo le elezioni. La novità infatti consiste nel comprendere nel direttivo almeno un membro di ogni associazione cuprense.

Così la nuova squadra è composta da Pino Neroni, Guido Mora, Pietro Talamonti, Valentina Merlini, Claudio Welke, Federica Bucci, Spinozzi Roberto, Fabio Vagni, Alessia Malatesta, Antonella Spinelli, Luigi Crescenzi, Giuseppina Giaquinto, Antonio Vallorani, Eros Santori, Michele Marconi, Valentina Serio, Manuela Ficcadenti, Debora Di Mambro, Andrea Mora, Aureliano Mascaretti, Carla Ulissi, Giovanni Ciarrocchi, Gianfranco Persico, Daniele Pignotti, Lorena Montenovo, Gabriele Di Fiore. Fanno inoltre parte della lista dei revisori dei conti Matteo Acciarri, Francesco Rausei, Giacomo Marcantoni. Ha dichiarato a proposito Neroni: “Sono tornato perché ormai la Pro Loco è parte di me ma soprattutto perché abbiamo messo a tavolino un nuovo modo di lavorare per raggiungere i nostri obiettivi. Molte cose cambieranno, i programmi estivi saranno modernizzati , ci sarà un nuovo approccio con tutte le associazioni.
Solo impegnandosi in sintonia tutti insieme potremo migliorare le cose. Non nascono però il dispiacere nel vedere che in questi mesi nessun altro gruppo si è presentato per proporsi alla guida della Pro Loco, mentre in tantissimi, tra cittadini, amici, componenti del vecchio direttivo, si sono recati da me a convincermi di tornare.

Ora partiamo per questa nuova avventura”. Luca Vagnoni, assessore al turismo ha affermato: “Sono soddisfatto di questa scelta: per la prima volta a Cupra si proverà a remare tutti nella stessa direzione, a collaborare tutti insieme tra associazioni di ogni genere. Pino è riuscito a creare questo gruppo, una sorta di tavola rotonda alla quale possono sedere e dialogare tutte le realtà locali. Si è fatto qualcosa di nuovo e spero vivamente che si realizzi questo clima di collaborazione che a Cupra non c’è stato in questi ultimi anni”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *