Comunanza, confronto su: lavoro, scuola, crescita e bilancio

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

di Massimo Cerfolioassemblea

COMUNANZA – I nostri primi otto mesi; per rifarsi al titolo di un famoso libro riadattato in chiave pubblica, Amministrazione Comunale e cittadini, si sono confrontati venerdì 6 febbraio presso l’Auditorium A. Luzi a Comunanza sull’operato e sulla programmazione futura dell’Amministrazione stessa. Un metodo rinnovativo, non più usato da decenni quindi ad oggi ci appare letteralmente innovativo. Un metodo sicuramente efficiente, che dà la possibilità al cittadino di non rimanere inascoltato e anonimo e che solo il tempo dimostrerà la sua efficacia. Il Sindaco Alvaro Cesaroni supportato dal vice Domenico Sacconi e tutti gli assessori e consiglieri, ha impostato il fulcro del discorso su 4 punti, raggruppando le varie tipologie per settore e competenze.

Punto 1: lavoro/attività produttive/turismo/politiche giovanili/agricoltura /commercio
Punto 2: scuola/sport/formazione professionale /cultura/associazioni/politiche anziani
Punto 3: urbanistica/ambiente/trasporti/lavori pubblici/sanità/protezione civile
Punto 4: bilancio/organizzazione patrimonio/risorse

Le linee del programma elettorale, per evidenziare i passi fatti sino ad ora, percorrendo il settore lavoro con il monitoraggio della Whirlpool, con cui l’amministrazione è in stretto contatto. Il Sindaco in questi giorni ha inviato una mail al Ministro dello sviluppo economico, in vista di un incontro al Ministero il prossimo 19 febbraio per chiedere di partecipare.
Siamo passati poi dalla scuola alla cultura, passando per gli eventi messi in opera non per ultimo durante le feste natalizie, dove una grande pista di pattinaggio ha allietato anche con i suoi contorni non solo la popolazione locale, ma tante persone dei comuni limitrofi.
Una grande Pro loco, ed una grande Polisportiva, auspica con forza il Sindaco, che faranno da centro direzionale per le associazioni ad esse appartenenti per categoria.
Tanti ancora i punti toccati, dalla fiera degli uccelli già rinnovata e spalmata su due giorni, alla scuola, con la novità del passaggio dell’IPSIA di Comunanza sotto la guida dell’ITI di Ascoli Piceno, che vede l’inserimento di indirizzi nuovi come la meccatronica e le nanotecnologie. Molto in dettaglio il discorso –rifiuti- che vede per il 2015 grandi novità sotto l’aspetto differenziata, che dovrebbe portare in poco tempo a ottimi risultati. Conclusosi l’intervento del Sindaco, è stato il momento dei cittadini che, con idee, suggerimenti, critiche hanno interagito costruttivamente anche con enfasi e razionalità critica, ponendo al primo posto il cittadino che è Re, posizione condivisa anche dall’Amministrazione stessa. La conclusione è spettata al Sindaco che ha ribadito ancora una volta che “INSIEMESIPU0’” motto che ha accompagnato tutta la serata, nonché la campagna elettorale e accompagnerà il resto del mandato.
Finale in stile manageriale, senza lasciar spazio alla negatività rifacendosi ad un filosofo tedesco, il Sindaco saluta tutti dicendo: Chi vuol vincere trova sempre una strada, chi vuol perdere trova sempre una scusa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *