Il mistero di Maria spiegato dal vescovo emerito di Lourdes

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Lourdes (7)

Chi è Maria? Cosa rappresenta nella storia cristiane della salvezza? Perché è apparsa in diverse parti del mondo? Che cosa ha detto? Che cosa ha chiesto? Perché tantissimi la pregano ogni giorno? Cosa accadde a Lourdes? In che modo le apparizioni di Maria interferiscono con la vita di noi esseri umani?

A queste e ad altre domande ha risposto monsignor Jacques Perrier, Vescovo emerito di Tarbes e Lourdes, uno dei maggiori esperti sulle apparizioni, tanto è che viene indicato come la “voce di Lourdes”.

Monsignor Perrier è stato parroco di Notre Dame de Paris, ha portato avanti la sua missione episcopale in due centri mariani, Chartres e poi Lourdes fino a febbraio 2012, dove ha ospitato due papi: Giovanni Paolo II e Benedetto XVI.

Non ha mai smesso di compiere ricerche su Maria, le apparizioni, il significato spirituale e teologico della Vergine. Ha raccolto le sue riflessioni in un libro, Chroniques Mariales – Apparitions de Lourdes et Fêtes de la Vierge, appena pubblicato in Francia dalle edizioni ZENIT books.

Con questo libro, oggi, l’autore intende illuminare il senso delle apparizioni e riflettere sui messaggi che Maria invia agli uomini. Il libro intende approfondire la meditazione sulle feste mariane con l’intento di vivere il Vangelo accompagnati da Maria.

Il Vescovo emerito di Lourdes verrà a Roma la prossima settimana per incontrare Papa Francesco e per festeggiare il settantesimo anniversario delle apparizioni di Maria nella cittadina francese. Martedì 10 febbraio, alle ore 11,00 presso il collegio Francese in via Santa Giovanni d’Arco 5, monsignor Perrier presenterà il suo libro.

Verrà introdotto da Monsignor François Bousquet, Rettore di San Luigi dei Francesi, e da Preziosa Terrinoni, presidente della sezione romana-laziale dell’Unitalsi (Unione Nazionale Italiana Trasporto Ammalati a Lourdes e Santuari Internazionali).

L’ingresso è aperto al pubblico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *