Oggi a Roma una fiaccolata contro la tratta, “per dare voce a chi non ce l’ha”

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

prostituzione

Una fiaccolata contro la tratta, “per dare voce a chi non ce l’ha”.
Si terrà oggi, 6 febbraio, alle 20.30 presso la basilica SS. Apostoli a Roma. “Accendi una luce contro la tratta” lo slogan della serata, alla quale daranno la propria testimonianza vittime della tratta e della schiavitù sui diversi fronti: lavoro, minori e prostituzione. “Il senso completo non solo della veglia ma della prima giornata mondiale contro la tratta di esseri umani – racconta suor Eugenia Bonetti, missionaria della Consolata, vissuta in Africa per 24 anni, dal 1993 impegnata in un centro Caritas di Torino – per noi è un grande traguardo che ha richiesto fatica, comunicazione, collaborazione, sentirci in rete per lo stesso scopo: dare voce a tante migliaia di persone che nessuno vuole sentire perché danno fastidio, turbano la nostra quiete. Questa giornata rappresenta motivo di soddisfazione per tutte le organizzazioni che da anni si battono contro questa terribile schiavitù del XXI secolo”. L’appuntamento vedrà alternarsi momenti di preghiera a canti e danze. Parteciperanno i cardinali João Braz de Aviz, prefetto della Congregazione per gli istituti di vita consacrata e le società di vita apostolica, Antonio Maria Vegliò, presidente del Pontificio Consiglio della pastorale per i migranti e gli itineranti, Peter Kodwo Appiah Turkson, presidente del Pontificio Consiglio della giustizia e della pace.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *