Al cinema Margherita arrivano le “Storie pazzesche” di Damián Szifron

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

locandina filmCUPRA MARITTIMA – Dopo l’anteprima che ha visto partecipare Piera Degli Esposti alla proiezione del film Tutte le storie di Piera, al Cinema Margherita di Cupra Marittima proseguono gli appuntamenti con i Martedì d’Essai.
Martedì 27 gennaio sarà proiettato Storie pazzesche di Damián Szifron, con Ricardo Darín, Oscar Martínez, Leonardo Sbaraglia, Erica Rivas, Rita Cortese. Il film prodotto da Pedro Almodovar è stato presentato nella selezione ufficiale al Festival di Cannes 2014.

La rassegna proseguirà fino al mese di marzo e presenterà i seguenti film: Party Girl di Marie Amachouke e Claire Burger;Samuel Theis, Storie pazzesche di Damián Szifron,Io sto con la sposa di Antonio Augugliaro e Gabriele Del Grande e Khaled Soliman Al Nassiry, Sils Maria di Olivier Assayas, Belluscone di Franco Maresco, Qui di Daniele Gaglianone, I toni dell’amore – Love is Strange di Ira Sachs

Storie pazzesche: “Possiamo tutti perdere il controllo.” Le ineguaglianze, l’ingiustizia e le pressioni del mondo in cui viviamo generano stress e depressione in molte persone. Alcune, però, esplodono. Questo film parla di loro. Vulnerabili di fronte a una realtà che cambia continuamente che all’improvviso può diventare imprevedibile, i protagonisti di STORIE PAZZESCHE oltrepassano il sottile confine tra civiltà e barbarie. Il tradimento di un marito, il ritorno a un passato sepolto e la violenza che si insinua negli incontri di tutti i giorni, portano alla follia i personaggi del film, che si abbandonano all’innegabile piacere della perdita del controllo. (da www.trovacinema.it)

“Storie pazzesche è un buon esempio del lato commerciale (ma non privo di cura registica) del nuovo cinema argentino e riflette sui mostri della modernità lasciandosi dietro un retrogusto amaro. L’imprinting della commedia all’italiana è fortissimo, ma rispetto ai film comici a episodi prodotti in Italia in tempi recenti Storie pazzesche rimane saldamente agganciata alla realtà del paese che racconta, e tanto i dialoghi quanto le svolte narrative mantengono un occhio alla contemporaneità e un orecchio al vero modo di esprimersi della gente.
Lo stile di regia dell’episodio sul matrimonio sembra ispirarsi a Reality di Matteo Garrone, la violenza in chiave satirica piacerebbe invece a Tarantino, e certe volgarità alla nuova commedia yankee del filone Una notte da leoni. Ma Storie pazzesche riesce a trovare una sua identità originale filtrando le varie influenze attraverso una discreta sensibilità autoriale. L’accento è sulla violenza e la brutalità ferina dei personaggi (di qui i ritratti di animali della giungla che appaiono dietro ai titoli di testa), ma anche sul potere di compressione di una società basata sulla sopraffazione e sulla disparità economica. Prodotto da Pedro Almodovar, Storie pazzesche (che significa storie selvagge), colora di ironia e di spunti polemici ogni situazione, e il cast riunisce il meglio del talento argentino attuale, a cominciare da Ricardo Darin che dà all’ingegnere stanco di subire la giusta sfumatura malinconica.
La colonna sonora, composta e arrangiata da Gustavo Santaolalla, fa da contrappunto tragicomico alle vicende narrate, e non disdegna gli excursus nel pop, da Flashdance a Lady lady lady. Il risultato è un mosaico della contemporaneità dolorosamente realistico anche quando vira verso i toni della farsa, del pulp e del kitch.” (Paola Casella–mymovies.it)

Programma della rassegna

  • martedì 27 gennaio Storie pazzesche di Damián Szifron
  • martedì 03 febbraio Io sto con la sposa di Antonio Augugliaro e Gabriele Del Grande e Khaled Soliman Al Nassiry
  • martedì 10 febbraio Sils Maria di Olivier Assayas
  • martedì 17 febbraio Qui di Daniele Gaglianone – INCONTRO CON IL REGISTA
  • martedì 24 febbraio Belluscone – Una storia siciliana di Franco Maresco
  • martedì 3 marzo Party Girl di Marie Amachouke e Claire Burger;Samuel Theis
  • martedì 10 marzo I toni dell’amore – Love is Strange di Ira Sachs

Rassegna organizzata dal Centro Culturale “J. Maritain” di Cupra Marittima, in collaborazione con CGS-ACEC “Sentieri di Cinema” (www.sentieridicinema.it), Comune di Cupra Marittima e Regione Marche.

Ingresso unico € 5,00

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *