Urbinati: “Il primo week end di saldi ha portato ossigeno al commercio cittadino”

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Fabio_Urbinati_m[1]SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Pubblichiamo le dichiarazioni di Fabio Urbinati: “La città ha visto un enorme flusso di persone sin dalla giornata di sabato 3 gennaio, culminato col pienone registratosi il giorno dell’Epifania in tutte le zone del centro cittadino, cuore pulsante del commercio sambenedettese.

Siamo pienamente soddisfatti dell’esperimento compiuto con l’esenzione dal pagamento dei parcheggi in tutto il centro nelle giornate di sabato 3, domenica 4 e martedì 6 gennaio, esenzione che ha riguardato anche i parcheggi del Comune, della Stazione, di via Manara, di Piazza Nardone e di piazza Caduti del mare. Si tratta di circa 400 stalli che normalmente sono a pagamento, anche la domenica e nei giorni festivi.

Un ringraziamento sentito va alle associazioni di categoria Confcommercio, Confesercenti e Cidec che hanno appoggiato l’iniziativa e stimolato i commercianti ad intraprendere iniziative promozionali che si sono rivelate molto efficaci. Riuscitissima è stata l’iniziativa della Cidec (commercio su aree pubbliche) che ha visto affluire al mercato settimanale di martedì 6 gennaio migliaia di persone da tutto il territorio. Se ancora ve ne fosse bisogno, è stato confermato quanto sia preziosa per tutto il commercio cittadino la presenza dello storico mercato settimanale.

Insieme alle associazioni, stiamo studiando nuove iniziative volte a sostenere il commercio nelle settimane che verranno, soprattutto verso la seconda metà di febbraio, quando solitamente si avverte una netta flessione dei consumi.

Ovviamente siamo pienamente consapevoli dell’urgenza di una riforma del settore che porti a liberalizzare un settore che soffre inevitabilmente la concorrenza di tanti outlet e medie strutture che ormai costellano tutto il nostro territorio. Ma i nostri commercianti, abituati a rimboccarsi le maniche e guardare avanti con coraggio, meritano tutte le attenzioni possibili”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *