“Ho da dirti qualcosa” Il ritiro giovani di San Benedetto Martire

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

amandolaSAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il monastero delle Benedettine di Amandola ha accolto, nelle giornate del 2 e 3 Gennaio, il gruppo giovani della parrocchia San Benedetto Martire, che ha scelto di trascorrere l’inizio di questo nuovo anno fermandosi insieme davanti alla Parola, confrontandosi con il tema proposto da Don Giuseppe: “il peccato e la misericordia di Dio”. Ad accompagnare le giornate di ritiro è stata la presenza di due amici, invitati da don Peppe,  Francesco Santori ed Enrico Brancozzi.

Il gruppo, formato da ragazzi provenienti da diverse parrocchie della diocesi, ha scelto il ritiro come tappa di un un cammino insieme, avviato facendo riferimento alle parrocchie di San Benedetto Martire e Sant’Antonio da Padova che ospitano gli incontri nel corso dell’anno. Questo ha dato loro modo di scoprire, anche grazie al confronto tra realtà diverse – che significano persone diverse, caratteri diversi, differenti modi di sentire e vivere la fede – l’importanza di un percorso in comunione in cui sia possibile condividere dubbi e difficoltà, affrontandole insieme e lasciandosi interrogare da chi cammina con noi.

L’incontro tra Gesù e la peccatrice narrato in Luca 7,36-50 e la parabola del padre misericordioso (Lc 15, 11-32) hanno permesso ai giovani di confrontarsi con la complessa dimensione del peccato, una condizione profondamente umana all’interno della quale la misericordia di Dio raggiunge ciascuno di noi, perché l’incontro col Signore nel perdono passa per l’accoglienza totale di ciò che siamo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *