Grottammare 1, la gioia di condividere quel poco che si ha con i più poveri

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page
Scout Grottammare 1
Simone – Titto e Daniel, Clan Fuoco Jonathan Gruppo Scout Grottammare 1
 
GROTTAMMARE – E’ nel periodo dell’avvento che ci si prepara alla venuta di Gesù, ognuno compie le proprie rinunce,i propri fioretti o ciò che più si sente di fare.
Noi rover e scolte del clan Jonathan, dall’inizio dell’avvento, ogni settimana abbiamo ascoltato delle testimonianze e ci siamo interessati dei problemi che attanagliano la nostra società.
In una settimana abbiamo trattato il tema del lavoro accogliendo tra di noi un uomo che da ormai 3 anni non lavora più.
Ci ha raccontato la sua storia,come ha vissuto questa difficile situazione aiutato dalla fede in Dio e come tutt’oggi cerca di andare avanti.
Inoltre ci era stato chiesto la settimana precedente,di rinunciare a qualcosa,qualcosa di abituale che prendessimo spesso,come un caffè,una pizza o altro,e utilizzare i soldi risparmiati dal comprare qualcosa per noi,per prendere del cibo da donare successivamente.
Abbiamo deciso di rivolgerci alla nostra parrocchia (San Pio V),a loro abbiamo affidato quello che si può considerare la nostra piccola rinuncia in modo che venisse dato a chi ne avesse più bisogno.
Simbolicamente abbiamo portato ciò che avevamo raccolto all’offertorio della Santa messa (alimentari come pasta, legumi, caffè e dolci),raccontando con un piccolo messaggio ciò che avevamo fatto.
Tutto ciò ci ha permesso di capire quanto il poco che noi abbiamo e possiamo dare sia invece molto per altri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *